Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

Vuole vedere il mare: i poliziotti spingono la sua carrozzina fino alla battigia

Così il sogno del ragazzo si è realizzato: "Conoscere persone belle come Nicolò è un regalo che ci viene concesso molto raramente durante il nostro lavoro" dicono i poliziotti genovesi che lo hanno aiutato

Credits: Ig@ questuragenova_officialpage

"Ci ha ringraziato in una sua storia perché, dopo averlo notato fermo in contemplazione del mare, ci siamo fermati a parlare con lui per sincerarci che andasse tutto bene. In realtà siamo noi che lo ringraziamo perché conoscere persone belle come Nicolò è un regalo che ci viene concesso molto raramente durante il nostro lavoro". Così la Questura di Genova, sul suo profilo Instagram, ha raccontato un episodio accaduto agli agenti qualche giorno fa.

"Ci hai permesso di aiutarti a realizzare un piccolo desiderio accompagnandoti fino alla riva del mare e non sai quanta felicità ci hanno donato i tuoi occhi pieni di sincera gratitudine. Questi sono gli incontri che ci ricordano quanto è bello il nostro lavoro".

La storia è quella di Nicolò, in cura fin da quando è piccolo all'ospedale Gaslini: si era fermato a Genova ad ammirare il mare, due poliziotti lo hanno visto e gli hanno chiesto se andasse tutto bene, lui ha espresso il suo irrefrenabile desiderio di arrivare fino alla riva, e così gli agenti lo hanno aiutato. Anche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha commentato sui social: "Un piccolo gesto ma un grande regalo per Nicoló, che sogna dalla Puglia di trasferirsi a Genova e chissà che prima o poi non ci riesca. Per noi è comunque già un ligure adottivo. Grazie ai nostri agenti che hanno dimostrato una straordinaria umanità ripagata dal grande sorriso che vediamo nella foto. A volte basta poco... Forza Nicoló, il mare di Genova ti aspetta!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole vedere il mare: i poliziotti spingono la sua carrozzina fino alla battigia

GenovaToday è in caricamento