menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angelo Bagnasco lascia, Marco Tasca nuovo arcivescovo di Genova

L'annuncio ufficializzato a mezzogiorno. Tasca, 66 anni, è un frate francescano ed è stato scelto da Papa Francesco

Il cardinale Angelo Bagnasco lascia l’incarico di arcivescovo di Genova dopo 14 anni. 

Al suo posto Papa Francesco ha nominato Marco Tasca, frate francescano, una scelta in linea con la visione di Bergoglio e il processo di rinnovamento avviato dal “Papa di tutti”, che sembra andare incontro alla richiesta avanzata a febbraio da un gruppo di cattolici genovesi.

La richiesta, arrivata sotto forma di petizione su Charge.org, aveva raccolto centinaia di firme ed era finalizzata a chiedere «un vescovo sulle orme di di Papa Francesco». Un vescovo più “moderno”, insomma, più simile al Papa entrato nel cuore di milioni di persone - anche non cattoliche - che potesse prendere il posto del cardinale Angelo Bagnasco. Che a 77 anni, dopo avere guidato la chiesa genovese dal 29 agosto del 2006, diventa così arcivescovo emerito, mantenendo l’incarico di capo della Conferenza Episcopale europea. 

«Benvenuto. Lo accogliamo a braccia aperte, siamo pronti a collaborare perché possa compiere la propria missione in armonia con tutta la città. La sua esperienza e la sua formazione saranno di grande aiuto per i fedeli ma anche per noi amministratori - ha detto il sindaco Marco Bucci - Mi sia consentito un sentito ringraziamento per quanto il cardinale Angelo Bagnasco ha compiuto durante il suo esercizio. Un genovese alla guida della Diocesi di Genova, sempre presente in ogni situazione, sempre illuminante con le sue parole e il suo operato. Un uomo di infinito spessore morale ed intellettuale che è stato guida importante non solo per la chiesa di Genova ma per l’intera comunità cittadina».

Chi è Marco Tasca

Marco Tasca è stato il generale dei frati conventuali, è padovano e ha 63 anni. Nato a Sant’Angelo di Piove di Sacco, in provincia di Belluno, ha fatto il noviziato alla Basilica di Sant’Antonio a Padova nel 1977, e preso i voti nel 1981. 

Tra il 1977 e il 1982 ha frequentato l'Istituto Teologico Sant'Antonio Dottore a Padova, dove ha conseguito il baccellierato in teologia. È stato poi a Roma dal 1982, presso il Collegio Internazionale "Seraphicum" del proprio ordine, frequentando i corsi dell'Università Pontificia Salesiana. Ordinato sacerdote nel 1983 nella sua parrocchia di origine, a Sant'Angelo di Piove, nel 1986 ha ottenuto la licenza in teologia pastorale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento