rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità Centro / Piazza della Nunziata

Marcia per la pace, poi messa in cattedrale

Alle 15.15 dell'1 gennaio nella basilica dell’Annunziata il vescovo Tasca aprirà le celebrazioni per la Giornata mondiale della pace

A dieci mesi dall'inizio della guerra in Ucraina, anche Genova si stringerà attorno alle parole di papa Francesco per dire no ad ogni guerra. Domenica 1 gennaio nella basilica della Santissima Annunziata del Vastato, l'arcivescovo di Genova Marco Tasca presiederà le celebrazioni per la Giornata mondiale della Pace.

Alle 15.15 si terrà il concerto per la pace del coro delle voci bianche dell'Opera Carlo Felice di Genova, a seguire l'arcivescovo Tasca commenterà il messaggio di papa Francesco per la 56esima giornata mondiale della Pace 'Nessuno può salvarsi da solo. Ripartire dal covid-19 per tracciare insieme sentieri di pace'.

Con lui, interverranno diversi genovesi impegnati nel lavoro per la riconciliazione, l'accoglienza dei profughi ucraini, la diffusione di una cultura della pace tra i giovani e i bambini. Alle 16.30 è previsto il concentramento della manifestazione in piazza della Nunziata, con l'avvio della Marcia per la pace fino a piazza San Lorenzo.

Alle 18 in cattedrale il vescovo Tasca presiederà la messa. Sono previsti spazi di educazione alla pace dedicati ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie.

"Il virus della guerra - ricorda papa Francesco nel suo messaggio - è più difficile da sconfiggere di quelli che colpiscono l'organismo umano perché non proviene dall'esterno, ma dall'interno del cuore umano".

"Per questo - spiega la comunità di Sant'Egidio - vogliamo lottare contro la radice della violenza ricostruendo un "noi" coeso che non si rassegna alla guerra, ma cerca vie nuove di riconciliazione e manifesta ai potenti della terra che sono tanti quelli a cui la pace sta a cuore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcia per la pace, poi messa in cattedrale

GenovaToday è in caricamento