Piste ciclabili, iniziata la tracciatura tra San Fruttuoso e Marassi. Protesta in Municipio

La maggioranza del centrosinistra nel “parlamentino” punta il dito contro la scarsa condivisione del progetto: «Mentre se ne discuteva in commissione, Aster iniziava a tracciare»

Prosegue la tracciatura delle corsie ciclabili d’emergenza in città per incentivare l’uso della bicicletta e dei mezzi sostenibili, ma nel Municipio Bassa Valbisagno i consiglieri di maggioranza protestano per un’iniziativa non condivisa e un progetto ritenuto rischioso per la commissione di traffico privato e mezzi a due ruote.

Nei giorni scorsi gli uomini di Aster hanno infatti iniziato a tracciare la ciclabile lungo il Bisagno, e in alcuni punti la linea tratteggiata fa capolino proprio dietro le auto posteggiate: «Il progetto poteva essere realizzato in collaborazione con il territorio così da poter studiare gli accorgimenti per fare percorsi più sicuri e con meno commistione tra il traffico privato e le bici - è la denuncia del consigliere municipale Stefano Boilini - I percorsi studiati saranno promiscui e quindi non tuteleranno i ciclisti urbani, inoltre si scontreranno con la sosta selvaggia causata dalla continua carenza di spazi urbani».

«La direzione è quella giusta - prosegue Boilini - è necessario modificare l’attuale assetto delle città per consentire anche a chi sceglie la mobilità dolce di poter usufruire degli spazi in sicurezza, questo processo però necessità di programmazione di azioni equilibrate e di una gran conoscenza del territorio». E poi la frecciata diretta all’amministrazione comunale: «In questi mesi non siamo mai stati coinvolti, ne mai c’è stato chiesto dove vorremmo in futuro delle piste ciclabili strutturate (percorsi separati) sebbene in più occasioni abbiamo avanzato proposte, rimaste sempre inascoltate. L’ultimo episodio della scarsa considerazione del territorio si è svolto tra il 30 novembre e l’1 dicembre: in Commissione municipale è stato illustrato il progetto, nel mentre il progetto veniva consegnato all’Aster per la sua realizzazione. Poi sono partiti i lavori di tracciatura».

«L’amministrazione comunale anche questa volta tira dritto - è la conclusione del Municipio - dimenticando le necessità dei territori e non coinvolgendo i cittadini».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento