rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Attualità Chiavari

Via i manifesti antiabortisti, l'appello di Luca Garibaldi (Pd) al sindaco di Chiavari

La sezione del Tigullio dell’associazione Pro Vita & Famiglia ha celebrato la Festa della donna con l'affissione di manifesti contro l'aborto e il capogruppo in consiglio regionale del Partito democratico, Luca Garibaldi si oppone

Alla vigilia dell'8 marzo a Chiavari sono apparsi decine di manifesti antiabortisti. L'iniziativa della sezione del Tigullio dell’associazione Pro Vita & Famiglia ha trovato l'opposizione del capogruppo in consiglio regionale del Partito democratico, Luca Garibaldi che lancia un appello al sindaco della cittadina, Federico Messuti.

"In vista dell’8 marzo, giornata internazionale della donna, come ogni anno, il movimento oscurantista e antiabortista Pro vita, ha tappezzato le città di manifesti contro i diritti delle donne - scrive Luca Garibaldi sulla sua pagina Facebook - Gli argomenti riportati sono chiari tentativi di colpevolizzazione delle donne che portano avanti il percorso di interruzione di gravidanza, con libertà e consapevolezza, come previsto dalle legge dello Stato. Un messaggio che fa il paio con i tentativi, non troppo nascosti, della destra in Italia e in Liguria di limitare la legge. Tentativi che vanno rispediti al mittente.

Poi l'appello a Messuti: "Mi auguro che il Sindaco voglia schierarsi pienamente al fianco delle donne, facendo rimuovere immediatamente quei manifesti che ledono la libertà e la dignità delle donne e attaccano diritti individuali garantiti dalla Costituzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via i manifesti antiabortisti, l'appello di Luca Garibaldi (Pd) al sindaco di Chiavari

GenovaToday è in caricamento