Animali, nuovi fondi alla polizia Locale per la lotta ai maltrattamenti

Stanziati 10.000 euro destinati all'acquisto di una moto per raggiungere i luoghi più impervi e alla formazione di personale di polizia Locale dedicato

Un fondo ministeriale usato per contrastare i maltrattamenti sugli animali investendo su un nuovo mezzo di trasporto, formazione specifica e potenziamento dei controlli.

L’iniziativa è dell’assessorato alla Sicurezza del Comune di Genova, che ha deciso di aderire al Fondo per la prevenzione e il contrasto del maltrattamento nei confronti degli animali, assegnato dal Ministero dell'Interno al Comune di Genova e che verrà definito da un protocollo di intesa con la Prefettura. 

La somma destinata al Comune du Genova è di circa 10.000 euro, fondi che, spiega l’assessore Stefano Garassino, saranno destinati a un progetto della polizia Locale che comprende l’acquisto di una nuovo moto crossover in grado di raggiugnere anche i luoghi più impervi in cui possono sorgere strutture di detenzione di animali, magari sentieri o strade secondarie, e poi formazione specifica per gli operatori - in particolare per ciò che riguarda la normativa C.I.T.E.S. “Convention of International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora”, che tutela gli animali esotici e specie protette - e l’aumento di controlli dedicati.

«Gli agenti della polizia Locale potranno intervenire sia su segnalazione sia su iniziativa personale - spiega Garassino - si parla di situazioni di allegamenti abusivi, per esempio, o anche riguardanti maltrattamenti come animali chiusi sui terrazzi o picchiati, ma anche il contrasto del fenomeno della vendita senza scrupoli dei cuccioli di cani e gatti»

«Il corpo di polizia Locale di Genova è da sempre impegnato nell’attività di prevenzione e contrasto del maltrattamento degli animali - prosegue l’assessore e- Il Nucleo Tutela Ambiente, nell’ambito del Reparto Sicurezza Urbana, ogni anno compie oltre 100 operazioni a tutela degli animali di cui, circa il 40% riguardano le modalità di detenzione mentre un altro 40% è riconducibile a controlli su negozi, fiere e mercati. Con questo finanziamento saremo in grado di essere ancor più incisivi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Neve e ghiaccio in autostrada: scattano blocchi e chiusure, la situazione traffico

  • È arrivata la neve: le foto

Torna su
GenovaToday è in caricamento