Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Luoghi del Cuore Fai: trionfa (anche) la Liguria con la Ferrovia delle Meraviglie

Liguria, Piemonte e Costa Azzurra unite nel tracciato di questa piccola grande ferrovia che passa in mezzo a paesaggi unici

Il luogo più bello d'Italia, per chi ha votato il censimento avviato dal Fai nel maggio 2020, è la Ferrovia delle Meraviglie Cuneo-Ventimiglia-Nizza. A trionfare, dunque, è anche la Liguria, in quanto gran parte del tracciato passa proprio nella nostra regione.

I risultati definitivi sono stati resi noti nella mattina di giovedì 25 febbraio, ma il grande risultato della Ferrovia delle Meraviglie (che vince con 75.586 voti) era nell'aria già da un po': già a settembre - a votazioni aperte - era nella top 10, e quando il censimento si è chiuso, a dicembre, era già al primo posto della classifica provvisoria.

Un risultato ancor più simbolico dopo l'alluvione di ottobre 2020 che ha ferito proprio quel territorio, mettendo in evidenza quanto questa piccola ferrovia sia un'opera importante per i collegamenti tra le tre aree. Anche per questo, da Liguria e Piemonte erano arrivati molti inviti a votare in particolare per questa infrastruttura, da Confesercenti Imperia a Brumotti, volto di "Striscia la Notizia".

Il censimento, arrivato alla decima edizione, serve ad accendere i riflettori dell'opinione pubblica sui luoghi da salvare, proteggere e valorizzare. Ma non solo, perché grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo il Fai ha sostenuto e promosso 119 progetti di recupero e valorizzazione di luoghi d'arte e di natura.

La Ferrovia delle Meraviglie non è l'unica bellezza ligure che ha conquistato il cuore degli italiani: nella top 10 compare anche, all'ottavo posto, la chiesa di San Michele Arcangelo di Pegazzano, nello Spezzino, con più di 25mila voti.

La Ferrovia delle Meraviglie

La ferrovia è - come recita il sito del Fai - una straordinaria opera dell’ingegno umano che sfida i limiti fisici per creare un ardito collegamento tra territori e tra nazioni. La Ferrovia Cuneo – Ventimiglia – Nizza, pensata e realizzata quasi due secoli fa, con il suo audace tracciato unisce l’Italia alla Francia, il Piemonte alla Liguria i monti al mare, la pianura alla costa; un filo conduttore che corre parallelo alla storia del nostro Paese e abbraccia la sua geografia.

Sulle sue rotaie si intraprende un viaggio che è scoperta del territorio e del suo paesaggio. Oltre 100 chilometri di emozioni durante i quali scorrono dal finestrino la pianura piemontese, le coste della Liguria di ponente e della Costa Azzurra francese, i parchi naturali delle Alpi Marittime e del Mercantour. Una testimonianza del genio e dell’intraprendenza dell’uomo: in meno di cinquanta chilometri in linea d'aria supera un dislivello di mille metri, in un territorio affascinante ma straordinariamente impervio.

Nonostante la sua spettacolarità e l’utilità per tutte le persone che ne usufruiscono, dagli anni ’80 la linea ferroviaria non è mai stata sufficientemente valorizzata e sostenuta. Malgrado i considerevoli investimenti per la sua messa in sicurezza è poi mancata una vera e propria politica di rilancio che ha portato ad un inevitabile declino con una drastica riduzione delle corse (attualmente 2 al giorno) e un’incombente minaccia di chiusura, acuita dalla doppia gestione italiana/francese. Eppure questa è la “Ferrovia delle Meraviglie”, inserita nel 2016 dalla rivista tedesca Hörzu tra le dieci linee ferroviarie più belle del mondo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luoghi del Cuore Fai: trionfa (anche) la Liguria con la Ferrovia delle Meraviglie

GenovaToday è in caricamento