rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità San Fruttuoso / Via Borgo degli Incrociati

La libreria genovese che aiuta i bimbi dei nidi con il 'libro sospeso'

L'obiettivo del "Librificio del Borgo" di Borgo Incrociati è permettere ai nidi di Genova di poter allestire biblioteche per i più piccoli e avvicinarli alla lettura grazie all'aiuto della comunità

Non è mai troppo presto per avvicinarsi alla lettura: è di questa idea il "Librificio del Borgo", libreria di Borgo Incrociati che ha deciso di aiutare i nidi genovesi con un'iniziativa particolare. La filosofia è quella del 'caffè sospeso', ma al posto dell'amata bevanda ci sono i libri per i più piccoli che serviranno ad arricchire le biblioteche dei nidi.

"L'idea nasce sulla scia del progetto nazionale 'Io leggo perché' dell'Associazione Italiana Editori - spiegano i titolari della libreria Carolina Mutti, 30 anni, e Francesco Molinelli, 48 -. L'iniziativa non riguarda i nidi, mentre noi abbiamo deciso di aiutare anche quegli istituti che sono rimasti tagliati fuori". È arrivato così 'Regala un libro al nido': nel librificio, su un tavolo, due pile di libri e se da una parte ci sono quelli desiderati, dall'altra quelli già acquistati. I clienti che vorranno potranno decidere di pagarne uno a loro scelta per arricchire gli scaffali delle biblioteche dei nidi.

L'iniziativa del Librificio del Borgo

Attualmente, il librificio sta aiutando l'asilo nido Albero d'Oro di San Fruttuoso, ma ha aiutato anche il Girasole e l'Arcobaleno di Marassi: "Indipendentemente dal quartiere ci fa piacere aiutare a diffondere la cultura nelle scuole e continueremo a farlo" dicono Carolina e Francesco. Chi aiuta il nido acquistando un libro per i piccoli ospiti, inoltre, avrà in regalo un segnalibro.

"L'idea è venuta parlando con alcune maestre nostre clienti - spiegano i titolari - e dunque loro hanno preparato una lista di libri insieme ai bambini, noi li abbiamo messi sul tavolo, e chi vuole può contribuire ad acquistare quello che desidera. La produzione dei libri per bambini è eccezionale, ci sono volumi di tutti i tipi con illustrazioni molto belle, ci fa piacere pensare che, grazie all'aiuto della comunità, i nidi del territorio possano 'coltivare' piccoli lettori". D'altra parte è la filosofia del librificio, un misto tra libreria e panificio perché "i libri sono beni di prima necessità", in cui si compra, si legge e si può anche mangiare, incrociando la concezione di nutrimento per corpo e anima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La libreria genovese che aiuta i bimbi dei nidi con il 'libro sospeso'

GenovaToday è in caricamento