rotate-mobile
Attualità

Un libro per far sorridere i bimbi del Gaslini insegnando la biodiversità: la storia di Martina, biologa e volontaria

"Sia io sia Agnese siamo legate al Gaslini per alcune vicende personali che ci hanno toccate in prima persona - dice la biologa 28enne Martina - dunque abbiamo deciso di andare a fare volontariato nell'ospedale pediatrico con il nostro libro per portare qualche momento di allegria ai bambini"

Regalare qualche momento di svago ai piccoli pazienti del Gaslini e allo stesso tempo insegnare loro il valore della biodiversità e del rispetto dell'ambiente: è questo l'obiettivo di Martina Manuele e Agnese Scutellà, giovani autrici del libro "Berny e la ricerca della conchiglia perfetta".

Il libro è stato scritto dalla biologa marina arenzanese Martina Manuele ed è stato illustrato dalla genovese Agnese Scutellà durante il lockdown: "Abbiamo scritto questo libro per gioco - dice Martina, 28 anni - è rivolto ai bambini e parla di un paguro alla ricerca della sua conchiglia, imbarcandosi in un'avventura sottomarina che gli consentirà di conoscere molti amici nuovi". Poi l'idea di unire utile e dilettevole: "Sia io sia Agnese siamo legate al Gaslini per alcune vicende personali che ci hanno toccate in prima persona - continua Martina - dunque abbiamo deciso di andare a fare volontariato nell'ospedale pediatrico per portare qualche momento di allegria ai bambini grazie al nostro personaggio Berny. A chi appoggiarci? A me è venuta in mente l'associazione TuttiperAtta che si occupa di organizzare iniziative e raccogliere fondi per i piccoli ammalati. Sono stati lieti di aiutarci a portare avanti questo progetto".

L'iniziativa è partita non senza difficoltà: durante la pandemia infatti non è stato possibile organizzare il 'tour' di Berny in corsia, ma le ragazze ce l'hanno fatta e proprio in questi giorni è partito il progetto con i bambini del reparto di emato-oncologia, con Martina che è andata a leggere le avventure del paguro ai piccoli.

 "Ogni due settimane - conclude la biologa, con un pupazzo colorato a forma di paguro e un cartonato del piccolo animale sorridente - andremo a leggere le avventure di Berny ai piccoli pazienti, e alla fine regaliamo il libro con le matite colorate da usare sulle illustrazioni. Il nostro intento è portare un po' di allegria ai bambini in ospedale".

"Berny e la ricerca della conchiglia perfetta" serve a parlare degli animali marini, della biodiversità e dei danni che l'uomo sta causando all'ecosistema, cercando di sensibilizzare i lettori fin da piccoli a non nuocere all'ambiente. Ma poi c'è anche il tema dei rifiuti in mare, della pesca indiscriminata e molto altro, condito da diverse curiosità sulla vita e le abitudini degli abitanti del mare: insomma l'obiettivo è sorridere ma anche pensare a tutelare l'ecosistema.

"Martina ha raccontato e letto l'avvincente storia ai piccoli guerrieri ricoverati con la volontà di dare loro un po' di colore, calore e conforto. Berny entrerà con una cadenza bimensile sperando di far volare lontano il pensiero dei nostri piccoli amici. Un ringraziamento alle autrici, a Michela Boccadoro, nostra socia e capoprogetto, ai nostri numerosi donatori, a tutto il reparto e, in particolare, al supporto di Kristina Cosulich" è il commento di TuttiperAtta affidato ai social.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un libro per far sorridere i bimbi del Gaslini insegnando la biodiversità: la storia di Martina, biologa e volontaria

GenovaToday è in caricamento