Dai cacciatori di frodo ai vandali ubriachi: il lago del Brugneto in balia degli incivili

La denuncia dell'associazione Asd Wild Lake Val Brugneto, impegnata nella tutela di uno dei territori più belli e fragili della Liguria: «In questo periodo è successo di tutto»

Proiettili, cartucce vuote e pallini d'acciaio, rifiuti di ogni genere, i resti del picnic di Ferragosto griglia compresa: lo scempio al Brugneto lo documentano i volontari, che in questi giorni sono impegnati a riparare ai danni che l'uomo provoca alla natura, in sua assenza incontaminata.

Nel periodo estivo infatti il lago del Brugneto e la sua vallata vengono presi d'assalto, e tra chi li conosce e li rispetta c'è anche chi invece li sfrutta e li maltratta, non solo abbandonando rifiuti ma anche dedicandosi ad attività non consentite e in certi casi illegali: c'è chi naviga o fa il bagno nel lago, chi caccia di frodo e chi spara soltanto per il gusto di farlo, chi, ubriaco, strappa i pali con i cartelli e vandalizza la segnaletica.

A denunciare la situazione, con tanto di foto, sono i volontari dell'Asd Wild Lake Val Brugneto, impegnati a tutelare e valorizzare un'area tanto bella quanto fragile: «In questo periodo è successo di tutto - confermano dall'associazione - Il nostro lago è stato letteralmente preso d'assalto da persone incivili e sporche che hanno inzozzato l'ambiente e non solo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è la prima volta che l'associazione denuncia comportamenti incivili al lago del Brugneto, chiedendo maggiore sostegno nella sua attività da parte delle istituzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Pronto soccorso in affanno, troppi accessi per sintomi lievi: «Sbagliato, ecco quando dovete venire»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento