Da Quarto alla Val Varenna, 8 itinerari per il trekking vicino a casa

Presentato a Tursi il progetto “Pedestribus”, che consente di esplorare i dintorni del genovesato sfruttato i mezzi pubblici per raggiungere i luoghi di escursione

In vacanza a due passi da casa. È la filosofia alla base di “Pedestribus”, il progetto di turismo outdoor presentato lunedì mattina a Palazzo Tursi da Comune di Genova, Amt, Cral Amt, Club Alpino Italiano e Soccorso Alpino.

Otto i percorsi escursionistici individuati e messi a punto all’interno dei nove Municipi genovesi, un modo per andare incontro alle richieste di chi, dopo i lunghi mesi di lockdown, è in cerca di luoghi in cui poter camminare all’aria aperta e in mezzo alla natura senza dover percorrere chissà quanti chilometri.

Gli otto itinerari sono tutti raggiungibili con i mezzi Amt (bus, cremagliera, funicolari e ferrovia Genova-Casella) e scaricabili sui siti di Amt , Comune di Genova, Cai e Cral Amt.

Itinerari passeggiate Genova

- San Carlo di Cese - Colle Gandolfi- Monte Pennello a cura di Cai Usle Sestri Ponente: un percorso che da San Carlo di Cese consente di raggiungere Colle Gandolfi attraverso l’antico percorso commerciale che collegava il mare di Pegli con l’entroterra.

- Alta Val Chiaravagna, a cura di Cai USle Sestri Ponente: itinerario che si snoda nella valle formata dal torrente che nasce presso il borgo di Serra Panigaro.

- Anello dell’Asosto di Bigiae, a cura del Cai Bolzaneto: si tratta di un sentiero ad anello di recente riapertura che porta al curioso ricovero “Asosto di Bigiae”; è un itinerario che permette di ammirare l’ampia vista su Genova, il suo golfo e i suoi monti.

- Sampierdarena - Forte Diamante, a cura del Cai Sampierdarena: comoda passeggiata che dal centro di Sampierdarena raggiunge forte Diamante toccando importanti siti di interesse storico, artistico e religioso.

- Anello escursionistico Granarolo - Righi, a cura di Cai Ligure Genova: percorso semplice che si snoda sulle alture di Genova e corre lungo le Seicentesche Mura Nuove: Numerosi punti panorami sula città e sulle vallate del Bisagno e Polcevera.

- Anello dell’acquedotto storico del forte Diamante, delle trincee e delle neviere, a cura di Cai Ule Genova: si tratta di un giro ad anello con splendida vista sulla città, particolarmente indicato per le famiglie.

- Forti Orientali, a cura di Cai Ligure Genova: è il percorso più “cittadino” che partendo dal borgo di Boccadasse prosegue alla scoperta dei forti nel medio levante.

- Quarto - Pomà - San Desiderio, a cura della sezione Montagna del Cral Amt: dalla civiltà del mare alla civiltà del castagno, un viaggio attraverso il tempo che raggiunge il suggestivo borgo di Pomà.

- Alla scoperta dell’entroterra con la Ferrovia Genova Casella a cura della sezione Montagna del Cral Amt: un excursus di tutte le tappe più interessanti e le escursioni più suggestive che si possono fare utilizzando la ferrovia Genova Casella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento