rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Giro d'Italia sul nuovo ponte, comitato ricordo vittime Morandi: "Grazie ma no"

"Per noi questo ponte rappresenta anche il ricordo di quanto si sarebbe dovuto fare per evitare la vergogna del crollo", dichiara Egle Possetti

L'idea del sindaco di Genova, Marco Bucci, di provare a convincere gli organizzatori del Giro d'Italia a far transitare la corsa rosa sul nuovo ponte Genova San Giorgio non piace al Comitato parenti vittime Ponte Morandi.

"Siamo contenti che la città di Genova possa ospitare questa importante manifestazione per dare un momento di gioia agli sportivi ed un po' di serenità dopo tanta fatica per la pandemia in corso - dichiara la portavoce del comitato, Egle Possetti -. Abbiamo letto di ipotesi relative al passaggio della tappa sul Ponte San Giorgio (inusuale su un'infrastruttura autostradale) come omaggio ai nostri familiari, vittime del crollo del Ponte Morandi".

"Come ben sapete - prosegue Possetti - per noi questo nuovo ponte rappresenta la testimonianza palese della nostra tragedia, non rappresenta il grande orgoglio di cui tanto abbiamo sentito parlare, rappresenta anche il ricordo di quanto si sarebbe dovuto fare per evitare la vergogna del crollo".

"Ringraziamo quindi sentitamente per l'idea - conclude -, ma pensiamo che il passaggio su quel ponte non possa essere un omaggio alle vittime, i corridori passeranno ed esprimeranno la loro forza di volontà nel portare a termine la tappa, come su ogni altro ponte".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia sul nuovo ponte, comitato ricordo vittime Morandi: "Grazie ma no"

GenovaToday è in caricamento