rotate-mobile
Attualità

Giornata del sollievo 2024, in Liguria 4.500 pazienti

Il programma eventi, l'assessore Gratarola: "Curare per guarire è spesso possibile, prendersi cura per il sollievo è sempre possibile"

Domenica 26 maggio si celebra la 'Giornata del sollievo', istituita con direttiva emanata nel 2001 dalla Presidenza del Consiglio dei ministri allo scopo di promuovere e testimoniare, attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo più giovarsi di cure destinate alla guarigione.

Angelo Gratarola, assessore alla sanità di Regione Liguria, spiega: "Si tratta di una giornata di grande rilievo che ci porta a ricordare che curare per guarire è spesso possibile, ma prendersi cura per il sollievo è sempre possibile. I servizi di cure palliative seguono ogni anno in Liguria circa 4.500 pazienti, prevalentemente oncologici, di cui oltre la metà nell'Area Metropolitana di Genova. I servizi sono assicurati da équipe multiprofessionali di medici, infermieri, oss, fisioterapisti, psicologi, assistenti sociali che lavorano sul territorio, anche in collaborazione e integrazione con enti no-profit, con la rete dei professionisti ospedalieri e i medici di medicina generale".

Nel 2013 la Liguria con il progetto Ospedale-Territorio senza dolore, ha individuato una rete di terapia del dolore coordinata da Alisa.

"La rete regionale della terapia del dolore - aggiunge Filippo Ansaldi, direttore generale di Alisa -, ha come obiettivi, tra gli altri, quello di garantire un’offerta omogenea su tutto il territorio ligure, la formazione di nuovi 'terapisti del dolore', la riduzione di accessi in Pronto soccorso di pazienti che possono essere seguiti da percorsi di cura specifici, una maggiore conoscenza degli utenti su come accedere ai centri di terapia del dolore e il tempestivo intervento su patologie dolorose, prima della loro cronicizzazione con ripercussioni su costi a carico del servizio sanitario pubblico".

Diversi gli eventi previsti nei prossimi giorni, di seguito l'elenco completo.

  • 'Giornata del sollievo': lunedì 27 maggio 2024, Salone di Rappresentanza Liguri nel Mondo,11° piano della Torre A - Via Fieschi, 15 Regione Liguria. L’evento di sensibilizzazione della Rete regionale di Terapia del Dolore nasce per rispondere alla domanda 'Dove siamo?', con l’obiettivo di presentare lo stato dell’arte della gestione del dolore nella sanità in Regione Liguria: è organizzato in occasione della 'Giornata del sollievo' ed è promosso dal Gruppo di coordinamento regionale, in particolare del sottogruppo di lavoro focus formazione. L’iniziativa è aperta alla cittadinanza, agli operatori dei servizi, al terzo settore e tutti coloro che desiderano partecipare. A questo link ulteriori dettagli.
  • Asl 3: lunedì 27 maggio 2024 organizza un infopoint dedicato alla cittadinanza nell’atrio del Palazzo della Salute di Fiumara (via Operai 80 Genova Sampierdarena). Dalle ore 14 alle ore 17 gli specialisti della Sc Cure palliative Asl3 diretta dal dottor Flavio Fusco saranno a disposizione di caregiver e familiari per fornire informazioni sui servizi a disposizione dei cittadini e distribuire materiale informativo sul tema. A questo link ulteriori dettagli.
  • Asl 4: previsto uno stand informativo lunedì 27 maggio, dalle 9 alle 13, nell’atrio dell’ospedale di Lavagna, con psicologa, Operatori della SSD Hospice Cure palliative e del Centro Terapia del Dolore.

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata del sollievo 2024, in Liguria 4.500 pazienti

GenovaToday è in caricamento