menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brignole, i genitori dei bimbi della materna al Comune: «Fate un’area giochi nei giardini»

Mamme e papà dei piccoli iscritti alla Tollot di via Ricci chiedono con una petizione online al sindaco Bucci di creare una zona di gioco nell’area verde davanti alla stazione

Un’area per bambini attrezzata nei giardini davanti alla stazione di Brignole, gli stessi dove nei giorni scorsi gli ambientalisti si sono battuti per preservare il verde dopo il taglio di alcuni alberi.

La richiesta arriva tramite una petizione online lanciata da un gruppo di genitori i cui figli sono iscritti alla scuola materna comunale Tollot Orientale di via Ricci, nella zona di via San Vincenzo.

«Nella popolosa zona di Genova Centro che spazia da via XX Settembre all’intera piazza della Vittoria e tutte le aree limitrofe come via Galata, via San Vincenzo, piazza Colombo, via Cesarea fino a Borgo Incrociati non è infatti presente un’area giochi pubblica dedicata ai bambini - si legge nella petizione pubblicata sul sito charge.org - nonostante la massiccia presenza di scuole per l’infanzia sia pubbliche sia private e il carattere residenziale della zona, che si sta popolando sempre più di giovani famiglie».

Con l’Acquasola come unica alternativa della zona, i genitori chiedono di «delimitare e pavimentare un’area dei Giardini di Brignole, attrezzarla con giochi, panchine, illuminazione e fontanelle per creare un luogo di svago e aggregazione dove le famiglie possano portare i propri bambini a giocare e divertirsi in sicurezza e in compagnia».

«Oltre a un’ottima alternativa per le famiglie, siamo fermamente convinti che questa iniziativa possa rappresentare un’opportunità per il tessuto urbano e sociale della nostra città, creando socialità e partecipazione laddove ci si possa incontrare in spazi adeguati, piacevoli, inclusivi e ben pensati per ogni età - concludono i genitori - Si rivaluterebbe allo stesso tempo un’area del territorio comunale abbandonata all’incuria e al degrado, che, proprio per la posizione nelle immediate vicinanze di una delle stazioni principali di Genova, sarebbe invece importante salvaguardare quale prima immagine agli occhi dei visitatori della nostra città».

A oggi la petizione ha totalizzato poco più di 500 firme sulle 1.000 stabilite come obiettivo iniziale. Una volta raggiunto il risultato, verrà consegnata al sindaco Marco Bucci, all’assessore ai Lavori Pubblici, Pietro Piciocchi, e al presidente del Municipio Centro Est, Andrea Carratù.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento