rotate-mobile
Attualità Sampierdarena / Via Balleydier

Music for Peace, restituito l'hard disk rubato nella sede principale

Recuperata la memoria storica dell'associazione di San Benigno

L'appello social ha funzionato e in meno di 24 ore l'hard disk è stato restituito.

La memoria storica dell'associazione Music for Peace Creativi della notte era stata rubata domenica notte nella sede di via Balledyer a San Benigno. Nel device era contenuta tutta la documentazione delle missioni dalla fondazione a oggi, comprese migliaia di fotografie. La traccia di quasi trent'anni di attività cancellata insieme al furto di altri apparati elettronici ed effetti personali, oggi la buona notizia riportata sulla pagina Facebook della onlus.

"Sappiamo che è anche grazie a voi e alla solidarietà che avete dimostrato, il vostro affetto ci ha dato la forza in queste tre giornate. L’hard disk che custodisce la memoria storica di Music for Peace ci è stato riconsegnato, ovviamente in forma anonima. È ancora funzionante e con tutti i contenuti. Ancora grazie a tutti voi".

Poi i ringraziamenti a tutti coloro che hanno contribuito alla restituzione: "Siete riusciti a divulgare l’appello che probabilmente ha viaggiato di persona in persona fino a raggiungere e risvegliare una coscienza... Ancora una volta il potere dell’unione, tradotto con la condivisione ha vinto. Restiamo colpiti e amareggiati, ma coperti e avvolti dal vostro affetto e dal vostro amore. Per questo vi diciamo grazie e vorremmo abbracciare ognuno di voi. Ci rialziamo pian piano e andiamo avanti con voi!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Music for Peace, restituito l'hard disk rubato nella sede principale

GenovaToday è in caricamento