Ponte Morandi, Sogegross dona il furgone della Basko al Comune

La società l'aveva riacquistato lo scorso anno, negli ultimi mesi era rimasto custodito in un magazzino di Bolzaneto

A due anni anni dal crollo del ponte Morandi, il furgone della Basko rimasto in bilico sull’orlo del precipizio, diventato un simbolo della tragedia, è stato ufficialmente “donato” al Comune di Genova.

Sogegross, che lo scorso anno aveva riacquistato il furgone dopo che Damonte - società che ha in appalto la circolazione dei mezzi brandizzati di Basko - lo aveva venduto a una società lombarda, ha infatti deciso di metterlo a disposizione dell’amministrazione comunale.

La notizia arriva a pochi giorni dall’inaugurazione del nuovo ponte, dopo un anno in cui il furgone è rimasto custodito in un magazzino di Bolzaneto.

«Abbiamo deciso di acquistarlo per evitare che ne fosse fatto un uso improprio. Il camioncino sarà a disposizione del Comune di Genova per qualunque utilizzo ritenesse opportuno o utile a favore della cittadinanza - ha spiegato Lucia Bruzzone, portavoce del gruppo Sogegross - Come genovesi, l’apertura del ponte Genova San Giorgio è motivo di orgoglio per la nostra città e per tutte quelle eccellenze italiane che hanno reso possibile una rapida conclusione dei lavori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento