rotate-mobile
Attualità Apparizione

Croce sul monte Fasce, approvato il finanziamento per sostituirla

Il Comune e la Curia si divideranno le spese per il riposizionamento del monumento-simbolo. Continua la raccolta fondi della Pro Loco di Apparizione per le spese extra

Sul Fasce risorgerà la croce. Non sarà la stessa, abbattuta quattro anni fa da una bufera di vento e pioggia, ma una fedele riproduzione.

A comunicarlo è il presidente del Municipio Levante Federico Bogliolo: "Abbiamo avuto conferma che il Comune finanzierà al 50% il nuovo posizionamento e il rimanente 50% la curia".

Imminente, dunque, l'inizio dei lavori per la rimozione della vecchia croce e  a seguire, il posizionamento di quella nuova. Per raggiungere l'obiettivo rimane anche aperta la raccolta fondi organizzata dalla Pro Loco di Apparazioni, anche alla luce del caro vita e dell'aumento del costo delle materie prime.

"La croce del Fasce sarà illuminata e sarà un faro per tutti noi genovesi - spiega Bogliolo - Non vediamo l’ora che sia di nuovo in piedi. Ringrazio chi ha lavorato a questo risultato".

La croce in ferro dominava Genova dal 1936 e, nel tempo, era diventata un simbolo sia per i genovesi sia per i cattolici, che credono abbia protetto la città durante la seconda Guerra Mondiale. Con i suoi 14 metri di altezza il momumento è stato sradicato dal vento il 29 ottobre del 2018. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croce sul monte Fasce, approvato il finanziamento per sostituirla

GenovaToday è in caricamento