Attualità

Aiutò 200 braccianti senza casa, la solidarietà di Keita Balde in un docufilm

Tra maggio e giugno del 2020, in piena emergenza per la pandemia covid, l'attaccante della Sampdoria aiutò circa 200 braccianti senegalesi rimasti senza casa a Lleida, località a circa un'ora da Barcellona in Catalogna inviando vestiti, cibo e denaro per garantirgli un tetto sotto il quale dormire

Tra maggio e giugno del 2020, in piena emergenza per la pandemia covid, l'attaccante della Sampdoria Keita Balde (che in quel periodo vestiva la maglia del Monaco) aiutò circa 200 braccianti senegalesi rimasti senza casa a Lleida, località a circa un'ora da Barcellona in Catalogna inviando vestiti, cibo e denaro per garantirgli un tetto sotto il quale dormire.

La storia della sua battaglia contro il razzismo (inizalmente molti alberghi si erano rifiutati di ospitari proprio perché senegalesi secondo quanto raccontato in quei mesi da Keita Balde) è diventata un docufilm intitolato "Hermanos" (fratelli in italiano) che verrà trasmesso in Spagna dal canale Vamos come annunciato sui propri social proprio dall'attaccante, nato ad Arbucies in Catalogna, ma originario del Senegal, di cui veste la maglia della nazionale. Il docufilm verrà trasmesso giovedì 25 febbraio alle ore 22.

La storia aveva fatto il giro del mondo in quei difficili mesi ed era approdata anche in Italia, Keita Balde aveva concesso un'intervista al Corriere della Sera in cui aveva spiegato di aver inviato il denaro necessario perché questi braccianti costretti a dormire in strada sui cartoni potessero avere un tetto sotto il quale dormire, ma anche vestiti puliti e del cibo.

La situazione di questi lavoratori dei campi della frutta della Catalogna era drammatica, inizialmente erano stati rifiutati da strutture alberghiere e ostelli a causa della loro nazionalità come denunciato da Keita Balde sui propri social, poi dopo il suo interessamento la situazione si era impantanata nella burocrazia spagnola nonostante l'attaccante blucerchiato si fosse offerto di pagare tutte le spese. Successivamente era riuscito a intervenire in prima persona trovando una soluzione per questo persone. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiutò 200 braccianti senza casa, la solidarietà di Keita Balde in un docufilm

GenovaToday è in caricamento