Attualità

Festa della Repubblica, la cerimonia a Genova: chi sono i destinatari delle Onorificenze al Merito della Repubblica

Alla cerimonia, oltre al neo prefetto di Genova, erano presenti l'assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, il vicesindaco di Genova Massimo Nicolò, le autorità civili e militari liguri

La mattina di mercoledì 2 giugno nella Prefettura di Genova sono stati celebrati i 75 anni della Festa della Repubblica. L'alzabandiera, l'inno di Mameli, il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e poi voce ai partecipanti genovesi. Il neo prefetto, Renato Franceschelli, ha sottolineato che «i mesi che verranno hanno bisogno della massima attenzione, perché dovremo affrontare le conseguenze economiche e sociali della pandemia e una possibile crisi occupazionale».

Alla cerimonia erano presenti l'assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, il vicesindaco di Genova Massimo Nicolò, le autorità civili e militari liguri.

Il prefetto di Genova ha consegnato le 27 onorificenze al merito della Repubblica italiana e le 8 medaglie d'onore ai familiari dei cittadini deportati e internati nei lager nazisti. Le onorificenze sono state consegnate ai cittadini che si sono distinti per l'impegno costante, i meriti lavorativi acquisiti e la dedizione verso iniziative sociali e umanitarie.

«Le onorificenze al merito della Repubblica italiana che questa mattina ho avuto l'onore di consegnare a nome di Regione Liguria raccontano storie di persone, di volontari, di dipendenti pubblici che in questo anno si sono contraddistinti per l'impegno speciale e la dedizione con cui, con il loro lavoro, hanno aiutato a fronteggiare la pandemia - ha detto Ilaria Cavo -. Sono storie di medici rimasti anche quattro mesi senza vedere i loro familiari, di giovani e instancabili operatori della protezione civile, di volontari di strutture residenziali per disabili che hanno saputo riorganizzare il sistema. La loro commozione, oggi, di fronte alle pergamene consegnate è l'immagine più efficace della festa della Repubblica; l'esempio, per tutti, di un paese che ha trovato le forze per superare un anno difficilissimo e ora ha una solida base per la ripartenza».

I cittadini che hanno ricevuto le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana

- COMMENDATORE

DEL GROSSO Annamaria Angela

Professore Ordinario Università Genova

- COMMENDATORE

MASSA Paola

Professore Emerito Università Genova

- COMMENDATORE

PUPPO FORNARO Gianna

Presidente Lega Italiana Fibrosi Cistica

- COMMENDATORE

GIAMMARINO Stani

Professore Ordinario Università Genova

- COMMENDATORE

GULLACI DE MARINI Francesca

Medico Chirurgo

- COMMENDATORE

VIGOTTI Roberta

Già Presidente T.A.R.

- UFFICIALE

ORESTA Pietro

Comandante Legione Carabinieri Liguria

- CAVALIERE

BALDI Massimo

Dirigente Aziendale

- CAVALIERE

BARBERO Giuseppe

Brigadiere Capo Arma Carabinieri

- CAVALIERE

BORSI Marzio

Commissario Polizia di Stato

- CAVALIERE

BOTTERO Paolo

Docente Lettere Italiane e Storia

- CAVALIERE

CAPELLO Giovanni

Luogotenente Guardia di Finanza

- CAVALIERE

CARDINALE Mario

Capo Reparto Esperto Vigili del Fuoco

- CAVALIERE

CASU Massimo

Maresciallo Maggiore Arma Carabinieri

- CAVALIERE

CIANCIOSI Paola

Direttore Sanitario Istituto Chiossone

- CAVALIERE

GAMBINO Antonino

Consigliere Comunale Delegato Prot.Civ.

- CAVALIERE

GAMBINO Maria Silvia

Dipendente Regione Liguria

- CAVALIERE

LAGORIO Stefano Luigi

Comandante 11 A Brig. Aeromobile Friuli

- CAVALIERE

LUMINATI Tito

Manager Sanitario

- CAVALIERE

MAMELI Giovanni

Sovrintendente Polizia di Stato

- CAVALIERE

MERETO Nadia

Medico Chirurgo - Manager Sanitario

- CAVALIERE

PASSARO Pasquale

Luogotenente C.S. Guardia di Finanza

- CAVALIERE

REPETTO Stefano

Dipendente Regione Liguria

- CAVALIERE

SANTUCCI Franca

Infermiera Coord. Piccolo Cottolengo

- CAVALIERE

TORRETTA Simone

Direttore Istituto Chiossone Genova

- CAVALIERE

VILLA Angelo

Dirigente Comune Genova

- CAVALIERE

ZANONI Luigi Ernesto

Avvocato

Le medaglie d'onore alla memoria dei cittadini deportati

Il prefetto ha inoltre consegnato le medaglie d'onore alla memoria dei cittadini italiani - sia militari che civili - che siano stati deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra nell'ultimo conflitto mondiale.

- BISSO Marco Pietro Luigi

Internato in Germania

- DE BELLI Luigi

Internato a Haltern (Germania)

- MARTINO Francesco

Internato in Germania

 -PIAZZE Battista

Internato a Kassel (Germania)

- REAMI Pericle

Internato a Berlino (Germania)

- SAGLIO Francesco

Internato a Ziegenhain (Germania)

- SCAGLIOLA Carlo

Internato a Linz Donau (Austria)

- SURACE Francesco Antonio

Internato a Limburg (Germania)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Repubblica, la cerimonia a Genova: chi sono i destinatari delle Onorificenze al Merito della Repubblica

GenovaToday è in caricamento