menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata dalle Bandiera, la pioggia non ferma la festa (ma la ridimensiona)

La prima edizione della ricorrenza va in scena sotto una cappa di maltempo. I festeggiamenti si concentrano così tra Palazzo Ducale e il Porto Antico

Festa bagnata, festa fortunata: a questo devono avere pensato il sindaco Marco Bucci e la sua giunta nel constatare come il maltempo alla fine si sia abbattuto sulla città proprio nella prima Giornata della Bandiera, la ricorrenza istituita lo scorso gennaio con una mozione approvata in consiglio comunale per celebrare il vessillo di San Giorgio.

Il programma dei festeggiamenti prevedeva una lunga serie di eventi, compresa la consegna della bandiera al Gaslini via mare grazie a un galeone partito dallo Yacht Club, concerti ed esibizioni all’aperto e le sfilate di diverse bande musicali per le strade della città. La pioggia, per cui è stata emessa anche un’allerta meteo prolungata, ha però costretto a rivedere un pò la scaletta.

Festa della Bandiera, il programma modificato

In particolare, le celebrazioni sono iniziate alle 16 a Palazzo Ducale, sulle scalinate e il loggiato superiore, con l’accoglienza dei gruppi storici e la distribuzione delle bandierine. Alle 16.30 la cerimonia istituzionale nel salone del Maggior Consiglio, nel corso della quale sono stati anche nominati 12 nuovi ambasciatori di Genova nel mondo.

Sempre a Palazzo Ducale, nel cortile, distribuzione di focaccia e degustazione di vini liguri ed esibizione della Filarmonica Sestrese, mentre al Porto Antico, nel piazzale delle Feste, concerti delle bande cittadine dalle 17.30 alle 19,30, a seguire spettacolo di Marco Rinaldi e concerto di Beppe Gambetta. Si chiude alle 21 con i balli swing a cura di Mash-Up - Swing Different.

Festa della Bandiera: le parole del sindaco Bucci

Ottimi numeri, nonostante la pioggia, per i festeggiamenti a Palazzo Ducale per la prima festa della Bandiera di Genova con la croce di San Giorgio protagonista. Il sindaco di Genova Marco Bucci ha commentato con ironia: «Ringrazio la regina Elisabetta che non ci ha mandato i soldi, ma ci ha mandato il tempo atmosferico tipico di Londra, la ringraziamo ufficialmente per la sua gentilezza. Scherzi a parte, sono contento che questa nuova festa sia stata approvata all'unanimità dal consiglio comunale dimostrando coesione e unità». Il presidente della Regione Giovanni Toti ha aggiunto: «La bandiera di San Giorgio non è solo un simbolo in cui riconoscersi, ma anche un pezzo di storia che abbiamo vissuto insieme. In questi ultimi lunghi otto mesi la città di Genova ha dimostrato tenacia e coraggio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento