Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Falò di San Giovanni, festa a Matteotti per la ripartenza. Toti: "Godiamocela con prudenza"

Matteotti piena per il tradizionale appuntamento con l'accensione, ultimi giorni di mascherina all'aperto anche in Liguria ma il presidente della Regione invita alla cautela

Folla in piazza mercoledì sera per il falò di San Giovanni, santo patrono di Genova, una tradizione che neppure la pandemia di coronavirus è riuscita a stoppare, pur rallentandola lo scorso anno e costringendo a ridurre all’essenziale i contatti.

Anche quest’anno in piazza Matteotti è stata transennata l’area in cui il falò è stato acceso, a mezzanotte, ma ad accompagnare le celebrazioni c’è stato un concerto tributo ai Queen e il Ghost Tour in presenza tra i vicoli del centro storico. L’accensione ha attirato moltissime persone in piazza, e tra loro c’erano anche il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e il sindaco di Genova, Marco Bucci.

“Questa è una serata importante, non dobbiamo sottovalutarla, perché la ricorderemo nei prossimi anni - ha detto Toti - Dopo un anno e mezzo di pandemia, lunedì prossimo toglieremo le mascherine all’esterno, e questa sera siamo qui tutti insieme per festeggiare la città di Genova e il suo Santo patrono, mentre domani ci sarà la messa in Cattedrale. Io credo che sia un momento di ripartenza fondamentale: godiamocelo con attenzione, riappropriamoci della nostra libertà con tutto il buon senso di cui siamo capaci”.

“Stiamo fuori, incontriamo gli amici, frequentiamo i locali, viviamo la nostra vita ma con grande prudenza - ha aggiunto Toti - perché ancora la situazione non è definitivamente conclusa e dobbiamo fare attenzione. Riprendiamoci la nostra Genova, con grande cautela”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falò di San Giovanni, festa a Matteotti per la ripartenza. Toti: "Godiamocela con prudenza"

GenovaToday è in caricamento