Elicottero su via Balbi e Principe, Alberto Angela al lavoro per le sue "Meraviglie"

Grande curiosità tra i residenti della zona per il ripetuto passaggio del mezzo: è la troupe del programma televisivo di Rai 1 condotto dal celebre divulgatore scientifico

Lo avevano già avvistato nei giorni scorsi, prima alla Villa del Principe mentre era apparentemente impegnato nelle riprese e poi in centro, a pochi passi da via Garibaldi, per una cena al ristorante. Poco o nulla però si sapeva di ufficiale sulla presenza di Alberto Angela e Genova, sino a quando sabato mattina non è stato avvistato l'elicottero della Rai "svolazzare" in zona Balbi.

La presenza dell'elicottero conferma che il celebre divulgatore scientifico, scrittore e conduttore tv è al lavoro per una puntata ambientata a Genova di "Meraviglie", il programma di Rai 1 dedicato alle bellezze dello Stivale. Le riprese dell'alto sono iniziate intorno alle 9 di sabato mattina, e sono state tante le persone che hanno rivolto lo sguardo al cielo domandandosi il motivo della sua presenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto probabile, vista la zona scelta e gli avvistamenti dei giorni scorsi, che Angela Junior abbia scelto di approfondire l'influenza delle antiche famiglie nobiliari genovesi sullo sviluppo della città, concentrandosi sugli antichi palazzi dei Rolli, ma per saperne di più è necessario attendere l'inizio della nuova stagione di "Meraviglie", fissato per gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, lo studio: «Ecco quando dovrebbe azzerarsi il contagio»

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento