Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Giovedì il sole verrà oscurato: eclissi in arrivo, come e quando vederla

Giovedì 10 giugno si verificherà un'eclissi di sole anulare visibile pienamente dal Canada, dalla Groenlandia e dalla Russia orientale. L'eclissi sarà anche parzialmente visibile dall'Italia Settentrionale e da Genova, ma solo parzialmente

Giovedì 10 giugno 2021 si verificherà un'eclissi di sole anulare visibile pienamente dal Canada, dalla Groenlandia e dalla Russia orientale. L'eclissi sarà anche parzialmente visibile dall'Italia Settentrionale e a Genova, ma solo parzialmente: ore 11:37 inizio del fenomeno e ore 12:15 visibilità massima dell'eclissi che terminerà alle ore 12:55. L'oscuramento visibile a Genova sarà del 2% del disco solare. Occhi quindi al cielo, ma rigorosamente con occhiali, lenti o filtri

Nulla da fare, invece, per chi vive da Firenze in giù dove non sarà visibile per nulla. Tutti però potranno vedere in diretta l'eclissi anulare di sole anche in streaming sul sito di Virtual Telescope Project. L’Unione Astrofili Italiani (UAI) ha anche lanciato un'iniziativa a cui parteciperà anche l'Osservatorio Astromonico del Righi e denominata Sun Day con una trasmissione in streaming a partire dalle ore 11.

Cos'è l'eclissi di sole

Quando la Luna, in corrispondenza del novilunio, si trova a transitare dinanzi al disco solare, occultandolo, si produce un’eclissi di sole. Il nostro satellite può eventualmente nascondere solo parte della nostra stella (eclissi parziale) oppure l’intero disco del sole (eclissi totale), il tutto dipendendo anche dalla bontà dell’allineamento prospettico tra i due protagonisti. Considerando che i dischi apparenti di sole e Luna hanno dimensioni angolari molto simili, un’eclissi totale di sole richiede un “allineamento” molto preciso tra luna e sole, per ottenere una copertura integrale della nostra stella (altrimenti l’eclissi sarà ovunque solo parziale, sempre che i due dischi si intersechino almeno); inoltre, in caso di eclissi totale, la fase centrale sarà visibile solo da una ristretta regione della Terra, al di fuori della quale l’eclissi sarà parziale, con entità decrescente tanto più si è lontani dalla striscia di totalità.

Poiché l’orbita lunare è ellittica, la distanza dell’osservatore dalla Luna non è sempre uguale: pertanto, vi saranno eclissi con la Luna più vicina, dunque con disco apparentemente più grande, ed eclissi in cui essa sarà più lontana, perciò con disco apparentemente più piccolo. Questo significa, in particolare, che certe eclissi totali dureranno di più, altre meno, fino al caso limite in cui il disco lunare sarà angolarmente più piccolo di quello solare, non riuscendo a coprirlo del tutto nonostante un allineamento perfetto tra i due astri, il che produrrà un’eclissi anulare, con la silhouette lunare circondata da un abbagliante anello di sole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovedì il sole verrà oscurato: eclissi in arrivo, come e quando vederla

GenovaToday è in caricamento