Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Povertà, un genovese su 10 arriva con difficoltà a fine mese

L'associazione 'Genova che osa' ha presentato la seconda edizione del dossier povertà 'La lotteria del destino'

Genova tagliata dalle disuguaglianze. È la fotografia che emerge dal secondo dossier sulla povertà dell'associazione 'Genova che osa', realizzato sulla base dei dati raccolti tramite questionario via web a cui hanno risposto lo scorso settembre 389 persone.

"La povertà non è solo un problema di reddito - spiegano i redattori del sondaggio - è anche (anzi, soprattutto) 'non avere la capacità di realizzare il proprio pieno potenziale come persona'".

Secondo il dossier 2 persone su 5 a Genova ritengono non affidabili le informazioni istituzionali (provenienti da enti pubblici, dalla stampa, da professionist). "Nella crisi causata dal Covid-19 vediamo come la mancata capacità di accedere a informazioni affidabili metta in crisi, a esempio, la salute", spiega Stefano Gaggero di 'Genova che osa'.

Una persona su 2, più della metà per essere precisi, ritiene di non poter fare nulla, insieme con altre, per cambiare la società. "In una città frammentata e in crisi, la mancata capacità di fare politica in senso lato, cioè di unirsi per determinare dei cambiamenti, è un segnale allarmante", continua Gaggero. "Non solo è diffusa l’apatia, ma anche la preoccupazione verso le grandi trasformazioni in corso (cambiamenti economici, sociali, dei costumi...), che spaventano di nuovo 1 persona su 2 in città".

A fronte di un dato medio pari a 2,806, l’8% delle persone riporta la massima difficoltà nell’arrivare a fine mese, cioè quasi il quadruplo di quelle che, al contrario, a fine mese arrivano con la massima facilità. Nel complesso, il 35% delle persone arriva a fine mese con difficoltà o grande difficoltà, secondo il dossier,  mentre solo il 21% con facilità o molta facilità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Povertà, un genovese su 10 arriva con difficoltà a fine mese

GenovaToday è in caricamento