rotate-mobile
Attualità

Due associazioni donano un defibrillatore alla Capitaneria di porto genovese

L'iniziative delle associazioni medici di bordo e Cavalieri al Merito della Repubblica

L'associazione medici di bordo e l’associazione Cavalieri al Merito della Repubblica hanno donato un defibrillatore alla Capitaneria di porto di Genova, nell'ambito di un corso di 'Basic Life Support Defibrillation' a favore del personale. Sarà installato presso il comando come presidio di primo soccorso attraverso l’utilizzo di strumenti di rianimazione cardio-polmonare.

L'obiettivo è quello di potenziare significativamente il livello di preparazione nella gestione delle emergenze, elevando gli standard operativi e assicurando una risposta tempestiva e competente in situazioni critiche. Questo impegno congiunto rappresenta un passo fondamentale nel rafforzamento delle capacità di intervento in contesti di primo soccorso, sottolineando l'importanza della formazione continua e dell'aggiornamento professionale.

Il corso, tenutosi presso la sede della Capitaneria di Porto di Genova, ha fornito al personale della Guardia Costiera importanti competenze nel soccorrere e stabilizzare pazienti in condizioni critiche, inclusa l'efficace utilizzazione dei defibrillatori semiautomatici esterni (Dae). Il nuovo 

La donazione è avvenuta alla presenza del professor Paolo Cremonesi, primario dell’Ospedale Galliera e consigliere scientifico per la Marina Militare, la dottoressa Francesca De Marini, commendatrice dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana e presidente della sezione territoriale Genova dell’Ancri e del direttore ,arittimo della Liguria e comandante del porto di Genova, ammiraglio ispettore Piero Pellizzari.

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due associazioni donano un defibrillatore alla Capitaneria di porto genovese

GenovaToday è in caricamento