"Il nostro Papa": il docufilm Rai su Francesco I racconta anche la Genova dell'emigrazione

Il docufilm, sulle tracce delle origini della famiglia Bergoglio, andrà in onda su Rai 1 mercoledì 23 dicembre

Arriva su Rai 1, mercoledì 23 dicembre in seconda serata, il docufilm "Il nostro Papa", che racconterà le origini italiane della famiglia di Francesco I, all'anagrafe Jorge Mario Bergoglio.

E ci sarà anche un pezzo di Genova nell'avventura della famiglia Bergoglio, di origini astigiane, salpata dal capoluogo ligure per Buenos Aires. Ad accertarlo, nel 2013, il Galata-Museo del Mare di Genova che aveva scoperto nei suoi archivi la scheda di quella partenza datata 1929, in cui figura il nome dell'emigrante Mario Bergoglio, padre del Papa. Mario allora aveva 21 anni, e ancora non sapeva che in Argentina avrebbe poi lavorato come funzionario delle ferrovie. Sapeva però, mentre da Genova guardava il mare, che da quelle colline liguri - precisamente da Santa Giulia, sulle alture di Lavagna - provenivano i genitori di sua moglie, Maria Regina Sivori.

"Il nostro Papa" racconterà proprio le tappe salienti del viaggio di Bergoglio dal porto di Genova a Buenos Aires, e la nuova vita argentina della sua famiglia. E il docufilm - tratto dall'omonimo libro di Tiziana Lupi - è incentrato proprio sulle tre città simbolo di questa avventura: Genova, Roma e Buenos Aires.

Il protagonista sarà l'attore spagnolo Iago Garcia, e a dare la consulenza storica e a prendere parte alla prima tappa genovese del docufil,m, sarà il giornalista e scrittore Massimo Minella, già autore del libro "Genova-Buenos Aires sola andata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento