Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Si dimette il consiglio di amministrazione di Banca Carige

Tutti i componenti del Cda dell'istituto di credito genovese hanno rassegnato le loro irrevocabili dimissioni. La decisione è una conseguenza di quanto previsto dal contratto di cessione di Carige a Bper Banca

Oggi l'intero consiglio di amministrazione di Banca Carige, in conformità con quanto previsto dal contratto di acquisizione stipulato con Bper, si è dimesso dalla carica. Il Fitd aveva infatti già richiesto la convocazione dell'assemblea ordinaria della banca per prossimo il 15 giugno 2022 proprio per rinnovare i vertici societari.

Per capire quello che è successo bisogna tornare allo scorso 14 febbraio 2022, quando Bper aveva perfezionato l'acquisto dell'80% del capitale sociale ordinario di Banca Carige in mano al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd), dopo che quest'ultimo ha ricapitalizzato la banca con un versamento da 530 milioni di euro.

Il 26 maggio 2022 è poi arrivato il parere positivo della Banca centrale europea sulla cessione, che ora può arrivare alla formale conclusione.All'ordine del giorno della prossima assemblea ci sarà quindi la nomina del nuovo consiglio di amministrazione, la nomina del presidente e del vice presidente, la determinazione dei compensi degli amministratori, la nomina del collegio sindacale e del relativo presidente e infine la determinazione dei compensi dei sindaci.

Infine oggi le dimissioni del Cda: stando alla nota affidata alla stampa oggi, il consiglio di amministrazione ha fatto anche sapere che nessuno dei membri dimissionari percepirà alcuna indennità o altro beneficio come conseguenza della cessazione della carica.

Questo atto segna la fine del controllo del fondo interbancario su Carige e l'ingresso di Bper come nuova controllante, cui spetterà infatti la nomina dei consiglieri di amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dimette il consiglio di amministrazione di Banca Carige
GenovaToday è in caricamento