rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Centro / Piazza Corvetto

Corvetto, sottopassi imbrattati dopo i lavori: ipotesi street art per riqualificarli

Mauro Avvenente (Iv) punta il dito sul degrado dei sottopassaggi con le pareti imbrattate. La soluzione suggerita dall'assessore Pietro Piciocchi: "Riqualificare con la street art di qualità"

Luci lampeggianti, pareti imbrattate, piastrelle mancanti: a denunciare lo stato dei sottopassaggi di piazza Corvetto, in pieno centro città, è Mauro Avvenente, consigliere comunale di Italia Viva: "Diversi cittadini - spiega Avvenente in consiglio comunale - mi hanno parlato di questo problema. Sono andato a vedere, soprattutto il sottopasso accanto alla sede della Prefettura lascia a desiderare. Alcune piastrelle da tempo sono staccate, la pavimentazione in alcuni tratti presenta rigonfiamenti, è un rischio per chi passa e rischia di inciampare".

Per non parlare dei muri: "Dovrebbero essere bianchi - continua Avvenente - ma sappiamo che purtroppo nella nostra città il controllo sociale viene esercitato blandamente, e diversi soggetti si divertono a lordare tutto con le bombolette. Ricordo che anni fa era stata organizzata dal Comune un'azione con l'intervento di istituti superiori artistici: i ragazzi avevano abbellito le pareti dei sottopassi con le loro opere, era stata una collaborazione che aveva dato i suoi frutti".

A proposito della manutenzione dei sottopassi di piazza Corvetto, è intervenuto l'assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi: "Il tema è noto, proprio in piazza Corvetto avevamo ripulito un anno fa uno dei sottopassaggi, era in condizioni pessime, le pareti erano state intonacate ma nuovamente vandalizzate nel giro di pochi giorni. Aster è intervenuta ripetutamente cancellando le scritte, ma il segno rimane. Questo problema non riusciamo a gestirlo perché gli interventi, poche ore dopo, vengono vanificati".

Mentre la pavimentazione ammalorata, assicura Piciocchi, verrà messa a posto in entrambi i sottopassaggi, per quanto riguarda le pareti una delle ipotesi in campo consiste proprio nell'intervento di altri artisti: "Sta funzionando in maniera soddisfacente il lavoro che abbiamo fatto nel tunnel di Brignole, completamente ripristinato con opere di street art di qualità. Grazie alla direzione Cultura che ha lavorato con il Municipio queste riproduzioni artistiche scoraggiano i vandali. Si può ripetere l'esperimento che sta funzionando, mi sembra l'unica idea vincente per contrastare il degrado".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corvetto, sottopassi imbrattati dopo i lavori: ipotesi street art per riqualificarli

GenovaToday è in caricamento