rotate-mobile
Attualità

Al Cras di Campomorone la baby puzzola che lotta per la vita

Il cucciolo, trovato in un pollaio a Tratsa, è fortemente debilitato

Dopo caprioli, cinghiali e uccelli, al Crasi di Camporone arriva anche un cucciolo di puzzola.

I volontari del Centro di Recupero Animali Selvatici dell’Enpa l’hanno accolto nel fine settimana dopo il ritrovamento in un pollaio in zona Tratta.

«Una specie piuttosto rara e particolarmente protetta - fanno sapete dal Cras - Da non confondere con la moffetta americana (tutt'altro animale), si tratta di un mustelide imparentato con la donnola e con l'ermellino, antenato selvatico del ben più noto e domestico furetto».

Il cucciolo non ha ancora aperto gli occhi ed è arrivato gravemente debilitato: «Con ogni probabilità rimasto senza latte per diverse ore, temiamo troppe, poiché ha a malapena la forza di muoversi ed è poco reattivo - proseguono dal Cras - Dopo averlo stabilizzato con una piccola flebo e averlo messo al caldo, stiamo già cercando di farlo bere e di salvarlo».

La situazione resta comunque critica: «Il piccolo è in grave pericolo di vita - concludono i volontari - Faremo come sempre il possibile per strapparlo alla morte».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Cras di Campomorone la baby puzzola che lotta per la vita

GenovaToday è in caricamento