Lunedì, 22 Luglio 2024
Attualità Camogli

Cristo degli Abissi, da 69 anni simbolo della Liguria nel mondo

La statua venne realizzata dallo scultore Guido Galletti per ricordare il subacqueo scomparso, Claudio Gonzatti, e si trova al largo di Camogli dal 29 agosto del 1954

L'ente Stati Generali del Patrimonio Italiano ha formulato gli auguri al sindaco di Camogli, Giovanni Anelli, per l'anniversario della posa della statua del Cristo degli Abissi di San Fruttuoso.
 
"Sono trascorsi quasi settant'anni dal 29 agosto del 1954. Quel giorno - ricorda il presidente Ivan Drogo Inglese - il mitico subacqueo Duilio Marcante riuscì finalmente a onorare la sua promessa, che risaliva a sette anni prima, al 1947. Proprio in quell'anno, durante un'immersione, moriva un altro importante subacqueo, Claudio Gonzatti. Marcante espresse da subito l'intendimento di riuscire a fare realizzare e a deporre una statua nel punto dove era morto l'amico".

"L'iniziativa - prosegue Drogo Inglese - risultava oltremodo onerosa e Marcante decise di rivolgersi a un benefattore dell'epoca, l'armatore Giacomo 'Giacomino' Costa, che, insieme alla moglie Anna Maria Romanengo, sostenne gran parte dell'opera, coinvolgendo altri amici e conoscenti per raccogliere quanto necessario. Costa morì sul finire degli anni '70 in concomitanza con il doloroso rapimento del figlio da parte delle Brigate Rosse".

"La statua - conclude Drogo Inglese - venne realizzata dallo scultore Guido Galletti noto per aver scolpito alcune tra le statue, che adornano le tombe monumentali nel cimitero di Staglieno (inclusa quella di Gilberto Govi). E finalmente il 29 agosto del 1954 Dulio Marcante potè partecipare alla posa del Cristo degli Abissi".
 
Il presidente ha inoltre evidenziato che "la statua del Cristo degli Abissi rappresenta uno dei simboli identitari del territorio ligure conosciuto in tutto il mondo".
 
L'ente ha anticipato al sindaco che nel 2024 presso il Ministero della Cultura si terrà la cerimonia della consegna dell'Attestato di Merito 'Senatore Giovanni Spadolini', primo ministro dei beni culturali nella storia della Repubblica Italiana, la cui attribuzione è prevista proprio al Comune di Camogli in occasione del settantesimo anniversario della posa della statua del Cristo degli Abissi.
 
Nell'edizione 2023 l'attestato è stato consegnato al sindaco di Genova, Marco Bucci, per la rassegna Rolli Days.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cristo degli Abissi, da 69 anni simbolo della Liguria nel mondo
GenovaToday è in caricamento