Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

Cielo terso e nuvole spazzate via dal vento di tramontana, le condizioni ideali per vedere la Corsica dalla Liguria si sono verificate nelle ultime ore: tante le foto pubblicate sui social

Credit Instagram: @pillocasarini

Cielo terso e nuvole spazzate via dal vento di tramontana, le condizioni ideali per vedere la Corsica dalla Liguria si sono verificate nella serata di martedì 17 e alle prime luci dell'alba di mercoledì 18, ma potrebbero esserci anche nelle prossime ore. Uno spettacolo non così raro nella nostra regione, ma che nasconde anche un dibattito da parte degli esperti sulla veridicità dell'immagine, chiaramente visibile e fotografabile (in copertina una foto pubblicata su Instagram da @pillocasarini).

Secondo alcuni esperti, infatti, la distanza tra Liguria e Corsica (circa 180 chilometri) non consentirebbe di vedere direttamente l'isola francese perché è stato calcolato che l'orizzonte naturale visibile si stanzia intorno ai 30 chilometri quando le osservazioni vengono effettuate al livello del mare a causa della curvatura terrestre, un dato che cresce fino a 35,7 a 100 metri e che può ulteriormente salire al variare dell'altezza del punto di osservazione (a 800 metri di altezza sarà di circa 100 chilometri). Secondo questa teoria la Corsica vista dalla Liguria non sarebbe altro che un "miraggio" secondo il fenomeno ottico chiamato "Fata Morgana" (così viene classificato il caso Ligure anche su Wikipedia), lo stesso che causa i miraggi nel deserto. La visione della Corsica sarebbe quindi un miraggio dato dalla rifrazione sui primi strati dell'atmosfera.

La visione della Corsica, però, sarebbe reale secondo un'altra corrente di pensiero grazie all'altezza delle vette più alte dell'isola francese, svetta il Monte Cinto con i suoi 2.706 metri, ma diverse sono le cime che superano i 2.000 metri, tre in totale sopra i 2.500 (Monte Rotondo, 2.622 e Paglia Orba, 2.522). In questo caso, quindi, l'immagine sarebbe reale con alcune delle cime dei monti visibili anche oltre i 100 chilometri di distanza. 

Miraggio o realtà rimane comunque il grande spettacolo naturale visibile dalla Liguria e in fondo poco importa, come scrisse Antonio Tabucchi: "I sogni non sono tanto ciò che succede ma l’emozione che provi nel vivere ciò che succede".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento