Coronavirus, sulle corriere arrivano gli steward per il rispetto delle norme

Gli uomini di una società specializzata sono in azione sui mezzi della frequentatissima linea 81, tra Santa Margherita e Portofino

Aumentano i controlli sui mezzi pubblici per verificare che i passeggeri rispettino le norme di sicurezza contro il contagio da coronavirus.

Atp ha deciso di affidare a una società specializzata il compito di vigilare sulle corriere, e la prima squadra composta da 6 steward è entrata in azione nei giorni scorsi sulla frequentatissima linea 82, tra Santa Margherita e Portofino. 

Gli steward di affiancano ai controllori impegnati nella verifica dei biglietti: a bordo della corriera o alle fermate, informano i passeggeri su
distanziamento, mascherina obbligatoria, marcatura dei posti, la mancata vendita di biglietti a bordo, il divieto di accedere all'area di prossimità con l'autista e anche le modalità con cui quotidianamente viene effettuata la sanificazione dei mezzi. A oggi sui mezzi urbani vige ancorala regola del 60% dei posti a sedere occupati, su quelli extraurbani del 60% dei posti in piedi.

L'attività continuerà sicuramente fino a inizio settembre, e sarà estesa anche alle altre linee considerata a forte valenza turistica come le linee 4, 5 e 98 tra Casarza, Sestri Levante, Lavagna e Chiavari, e quelle tra Camogli-Recco e Genova Brignole. 

Prosegue inoltre anche la campagna di controlli a tappeto sulle linee serali e notturne del Tigullio, in questo caso in funzione anti evasione: dall'inizio del mese sono stati effettuati quasi mille controlli e sono state verbalizzate una sessantina di persone prive di biglietto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il personale che ha l'incarico conosce naturalmente l'inglese e sono soprattutto gli stranieri i piùinteressati a conoscere le normative, visto che gli italiani ne sono in gran parte già a conoscenza - spiega Andrea Geminiani, coordinatore generale di Atp - In generale sia gli agenti verificatori sia
gli steward, trovano passeggeri motivati a non trasgredire le norme,
tranne qualche limitata eccezione» .

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento