Zona gialla da domenica, ma passeggiate e spiagge rimangono chiuse

Il sindaco Bucci: «La nostra ordinanza rimane in vigore fino a domenica alle 19. Avremo anche i consueti controlli nelle vie dello shopping e sulle alture, se dovessero esserci problemi di code saremo costretti a prendere provvedimenti»

Da domenica la Liguria sarà in zona gialla per quanto riguarda i provvedimenti legati alla gestione della pandemia di coronavirus, ma il sindaco di Genova Marco Bucci venerdì sera ha puntualizzato che l'ordinanza che chiude dalle 12 del sabato alle 19 della domenica le passeggiate e le spiagge resta in vigore anche dopo la mezzanotte di sabato, quando scatta la zona gialla.

Sarà possibile percorrere le strade indicate dall'ordinanza per raggiungere bar e ristoranti, ma «non sarà possibile sostare sulle passeggiate o fare assembramenti - ha detto Bucci - Va ricordato che per rimanere in zona gialla bisogna continuare a rispettare le regole», come ha confermato anche Angelo Gratarola, a capo del Dipartimento Urgenza ed Emergenza del San Martino: «Per la tenuta degli ospedali e per riprendere l'attività ordinaria è fondamentale rispettare le norme, altrimenti avremmo dei rimbalzi pericolosi che metterebbero a rischio i risultati ottenuti sino a oggi».

Bucci ha poi aggiunto: «Avremo i consueti controlli per quanto riguarda sia le vie dello shopping che le alture, nel caso dovessero esserci problemi di code sulle alture saremo costretti a prendere provvedimenti, ma solo in caso di blocco della circolazione. Suggerisco a tutti di andare a fare shopping in tutte le zone di Genova, non solo nelle vie principali ma anche a Sampierdarena, nel centro storico, nelle delegezioni perché ci sono negozi di qualità ovunque. Può essere un'occasione per scoprire anche altre parti della città e trovare le occasioni per lo shopping. Suggerisco inoltre di andare sulle alture e muoversi anche a piedi. Percorrere le nostre creuze è bellissimo per arrivare sulle nostre colline, raggiungerle a piedi è sempre una bella esperienza».

L'ordinanza del Comune di Genova prevede il divieto di accesso e permanenza,nelle seguenti aree: Passeggiata Roberto Bruzzone (Voltri), Passeggiata Spiaggia di Prà, via Pegli (lato mare), via Lungomare di Pegli (lato mare), Giardini Catellani (Pegli), corso Italia (lato mare), Passeggiata Anita Garibaldi (Nervi). Questa ordinanza riguarderebbe anche tutte le spiagge cittadine, ma ulteriori dettagli dovrebbero arrivare in giornata. Sarà consentito il transito ai titolari di attività economiche situate nelle passeggiate, o per rientrare a casa. Si può anche transitare, per il tempo strettamente necessario, nel caso si svolgano attività sportive in mare, quali nuoto, windsurf, canoa e similari, o anche sostarvi per svolgere attività di pesca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento