Giovedì, 23 Settembre 2021
Coronavirus

La Liguria entra in zona bianca: cosa cambia da lunedì

Lunedì 7 giugno la Liguria, insieme ad Abruzzo, Umbria e Veneto, entra ufficialmente in zona bianca: niente coprifuoco, riaperture e regole nuove nei ristoranti, con 6 persone al tavolo al chiuso e nessun limite all'aperto 

Lunedì 7 giugno 2021 la Liguria, insieme ad Abruzzo, Umbria e Veneto, entra ufficialmente in zona bianca. Le quattro regioni si aggiungono a Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia tra quelle meno a rischio d'Italia nell'ambito dell'emergenza covid. Niente coprifuoco, riaperture e regole nuove nei ristoranti, con 6 persone al tavolo al chiuso e nessun limite all'aperto, queste le novità principali per la nostra regione.

Le regole in vigore in zona bianca

Stop al coprifuoco, questo vuol dire che non è più necessario rientrare a casa entro una certa ora, gli orari diventano quindi liberi anche per i locali pubblici. Le nuove regole prevedono che in zona bianca all'aperto non ci sono limiti di persone ai tavoli (tra i quali deve esserci comunque il distanziamento di un metro), mentre nei bar e nei ristoranti al chiuso potranno sedere allo stesso tavolo massimo sei persone salvo che siano tutti conviventi. Nelle zone bianche le uniche regole da rispettare sono quelle della mascherina e del distanziamento (oltre a quella, sempre valida, del buon senso). Niente autocertificazioni (o green pass) per gli spostamenti in zona bianca o in zona gialla, in Italia gli spostamenti sono quindi liberi. Nessuna limitazione quindi per i negozi, per i musei e per le palestre mentre per quello che riguarda i matrimoni sarà necessario il "green pass" per partecipare ai ricevimenti. Via libera anche per le piscine al chiuso, i centri termali e per il benessere, eventi sportivi anche al chiuso, sale giochi e scommesse.

Liguria in zona bianca: giochi di luce e musica

La Liguria ha deciso di salutare l'ingresso in zona bianca con un gioco di luci, che illuminerà il palazzo della Regione in piazza De Ferrari a Genova, il Palazzo del Municipio di Imperia, il Priamar di Savona e il Castello San Giorgio alla Spezia a partire dalle 23, quando scatterebbe il coprifuoco che la nostra regione abbandonerà proprio da lunedì sera.

Il programma prevede che alle 22, sui quattro edifici, parta un countdown illuminato, che, alle 23, lascerà il posto al marchio della campagna Restart Liguria, che campeggerà tutta la notte per avviare definitivamente la ripartenza della nostra regione. Dalle 23 fino a mezzanotte, intrattenimento musicale nei quattro luoghi scelti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Liguria entra in zona bianca: cosa cambia da lunedì

GenovaToday è in caricamento