Coronavirus

Torna la zona arancione: cosa si può fare e cosa no

Passata la mezzanotte di domenica la regione entra in zona arancione come previsto dal Dpcm. Dal 31 dicembre sarà di nuovo in area rossa

Trascorse le prime festività in zona rossa, in Liguria - come previsto dal Decreto Natale in tutta Italia - da oggi scatta la zona arancione che resterà in vigore fino al 30 dicembre, per poi fare spazio fino al 6 gennaio nuovamente alla zona rossa (con l'eccezione del 4 gennaio).

Liguria zona arancione, cosa cambia

I provvedimenti che valgono in zona arancione scattano lunedì 28 dicembre. Restano in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5 così come il divieto di assembramento e l’obbligo di mascherina al chiuso e all’aperto. 

"Nei giorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio, sarà possibile, per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5 e le 22, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia: conseguentemente, sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali" si legge nelle Faq del governo.

Serve l'autocertificazione?

L'autocertificazione, quindi, è necessaria solo per spostamenti all'interno del comune tra le 22 e le 5 o per giustificare spostamenti al di fuori del comune e/o della regione per motivi di necessità, lavoro, salute.

Negozi e bar

Domani è prevista la riapertura dei negozi con orari fino alle 21, per evitare che i clienti si concentrino in un orario ristretto e si creino assembramenti. Bar e ristoranti, invece, devono limitarsi all'asporto e di consegna al domicilio.

Seconde case

Nelle Faq del governo si fa notare che "nel periodo compreso tra il 21 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021, gli spostamenti di un nucleo familiare convivente verso le seconde case sono sempre consentiti, dalle 5 alle 22, all’interno della propria Regione e sempre vietati verso le altre Regioni. È consentito lo spostamento verso la seconda casa, anche se intestata a più comproprietari, di un solo nucleo familiare convivente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la zona arancione: cosa si può fare e cosa no

GenovaToday è in caricamento