rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Coronavirus

Zona arancione dietro l'angolo, ma cambierebbe poco e solo per i non vaccinati

Il decreto legge del 29 dicembre 2021 ha di fatto limato le differenze fra i colori, a esclusione del rosso, introducendo il super green pass per quasi tutto dal 10 gennaio

Martedì conferenza delle Regioni, mercoledì Consiglio dei ministri e fra giovedì e venerdì la decisione sull'eventuale passaggio della Liguria in zona arancione. Questa l'agenda della settimana, che potrebbe terminare con diverse novità su vari aspetti della gestione della pandemia, a cominciare di un'estensione della categorie lavorative per cui è previsto l'obbligo vaccinale.

In questi giorni in Liguria i numeri degli ospedalizzati danzano a cavallo della soglia, fissata per il passaggio in arancione, sia per quanto rigarda la media intensità di cura (30%), che per le terapie intensive (20%). Ma cosa cambierà se la Liguria tornerà in zona arancione? Orientarsi fra tutte le norme adottate dal Governo potrebbero non essere così facile. Per questo sul sito di Palazzo Chigi è apparsa una tabella con le attività consentite senza/con green pass 'base'/'rafforzato'.

Il passaggio in zona arancione significherebbe che gli ospedali stanno accogliendo sempre più persone risultate positive al covid, ma anche qualche restrizione in più per i non vaccinati. Regole che saranno comunque in vigore, a prenscindere dall'eventuale cambio di colore, da lunedì 10 gennaio 2022, in base a quanto stabilito dal nuovo decreto legge del 29 dicembre 2021.

Dal 10 gennaio 2022 la differenza principale tra zona bianca, gialla e arancione sarà la regola degli spostamenti al di fuori del proprio comune per i non vaccinati, che potranno comunque uscire dal comune anche in zona arancione, ma solo per lavoro, necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune; altrimenti servirà il green pass, ma basterà quello 'base'.

In zona bianca e gialla invece continuerà a non esserci alcun limite agli spostamenti. In zona arancione invece chi abita in comuni di massimo 5.000 abitanti, potrà spostarsi liberamente verso altri comuni entro i 30 km (anche senza green pass), ma non verso il capoluogo di provincia.

In pratica da lunedì per chi è vaccinato non cambierà nulla a prescindere che la regione sia in zona bianca, gialla o arancione. Per i non vaccinati invece cambieranno molte cose, in quanto non portranno fare quasi niente, non avendo il super green pass. Potranno però spostarsi anche in caso di passaggio in arancione, ma dovranno avere il certificato 'base'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona arancione dietro l'angolo, ma cambierebbe poco e solo per i non vaccinati

GenovaToday è in caricamento