«Sono positivo», grida per strada e semina il panico

Momenti di tensione in via Assarotti dove un uomo si è messo a gridare davanti all'Asl, dicendo di essere positivo al coronavirus

Ha scoperto di essere positivo al coronavirus e, preso dal panico, si è presentato davanti all'Asl in via Assorotti, mettendosi a urlare per strada. È successo nella tarda mattinata di giovedì 23 luglio 2020.

Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118 e la polizia. L'uomo è stato portato per accertamenti al pronto soccorso dell'ospedale Galliera. Secondo quanto ricostruito finora, l'uomo si è sottoposto a Voghera al test per verificare l'eventuale positività al covid-19.

Quindi si è recato a Genova, dove è ospite di alcuni connazionali in vico della Croce Bianca, con l'intenzione d'imbarcarsi per il Nord Africa. Qui ha ricevuto il responso del test, positivo, e la reazione incontrollata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento