Mercoledì, 28 Luglio 2021
Coronavirus

Variante Delta, Bassetti: "Sino al 60% più contagiosa, presto con i vaccini"

In Liguria si è a 6 casi ogni 100.000 abitanti a settimana, ma la nuova variante potrebbe cambiare l'andamento. L'infettivologo genovese elenca i sintomi e conferma: "Più contagiosa, sino al 60% in più"

Entro fine agosto la variante Delta del coronavirus sarà dominante, rappresentando la stragrande maggioranza dei contagi: è la previsione dell’Oms, e nei giorni in cui l’Italia si prepara a diventare un’unica, grande zona bianca, la variante che in Gran Bretagna sta facendo registrare numeri da record preoccupa e spinge ad accelerare con la campagna vaccinale, in particolare modo con i richiami.

Sulla variante Delta il dibattito è aperto ormai da giorni, con gli esperti che si confrontano sulla strategia migliore da adottare per evitare che le aperture estive possano aumentarne la circolazione facendo nuovamente salire i contagi. Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha spiegato che a oggi sono stati 5 i casi individuati in Liguria, una soglia di circolazione molto bassa che è comunque attentamente monitorata. E anche Matteo Bassetti ha voluto dedicarle un approfondimento, confermando che “è molto più contagiosa, sino al 60% in più, e può dar vita a casi abbastanza gravi”.

Variante Delta, i sintomi

L’infettivologo genovese ha parlato anche dei sintomi della variante Delta (ex indiana), spiegando che “in genere i sintomi sembrano un po’ più forti. Ma questo probabilmente accade perché colpisce di più i giovani. Sono sintomi che hanno un’evoluzione anche più rapida. Ma questo dipende dalla reattività del sistema immunitario. Che negli anziani è più lenta. La malattia che si sviluppa dopo il contagio con la variante Delta ha un esordio tendenzialmente più acuto”.

Variante Delta, la mortalità

Sul fronte mortalità della variante Delta, Bassetti ha spiegato che non è ancora chiaro se debba essere considerata più letale.

“I pochi casi che si sono avuti nei Paesi sviluppati come l’Italia non autorizzano a conclusioni sulla letalità - ha chiarito - Certamente non si può prendere come riferimento l’India. I sistemi sanitari occidentali sono molto più organizzati”.

Bassetti ha quindi sottolineato nuovamente l’importanza di procedere in modo sistematico con i vaccini, anche e soprattutto per proteggere dalla variante Delta.

“È coperta da tutti i tipi di vaccino utilizzati in Italia. Assicurano una difesa almeno del 90 per cento contro l’ospedalizzazione e soprattutto contro i decessi. Naturalmente, non si può escludere qualche eccezione - ha detto l’infettivologo genovese - Per questo motivo non mi stanco di ripetere che occorre ancora vigilare, sequenziare di più e che bisogna tendere a un’immunità di gregge almeno dell’80 per cento. Sarebbe un ottimo risultato se per l’autunno si arrivasse a mettere al sicuro la popolazione vaccinabile. Diciamo che se dai 12 ai 100 anni si riuscisse a vaccinare per il 90 per cento mi sentirei sicuro. È importante anche che l’immunità si sviluppi in modo uniforme sul territorio nazionale”.

“Per respingere la variante indiana, dobbiamo vaccinarci - ha concluso - La variante deve rappresentare l’incentivo estivo alla vaccinazione. Il migliore spot per i vaccini”.

Covid, in Liguria incidenza di 6 casi ogni 100.000 abitanti

In Liguria intanto, cala ulteriormente l'incidenza del virus: 6 casi ogni 100.000 abitanti a settimana come media regionale, 6 anche nella Città Metropolitana di Genova.

“I numeri fanno registrare un ulteriore calo dell’incidenza del virus - ha confermato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti - siamo a quota 6 casi su 100mila abitanti a settimana a livello regionale, la provincia di Savona a 11, quella della Spezia a 4, quella di Imperia a 2 e la Città metropolitana di Genova a 6. Cifre confermate anche dalla situazione degli ospedali nel loro complesso: è sceso a 33 il numero delle persone ricoverate in ospedale, di cui solo 8 in terapia intensiva e 25 in media intensità. Per dare un’idea, solo un mese fa i ricoverati erano 233, di cui 43 in terapia intensiva. Merito soprattutto di una campagna vaccinale che sta portando a importantissimi risultati e che ha anche oggi ha prodotto oltre 14mila somministrazioni nelle ultime 24 ore”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Delta, Bassetti: "Sino al 60% più contagiosa, presto con i vaccini"

GenovaToday è in caricamento