menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, al Gaslini via alle vaccinazioni per pazienti con fibrosi cistica

L'annuncio confermato anche da Linea Condivisa, che si era spesa per chiedere che i tempi di somministrazione per persone ultra vulnerabili venissero velocizzati

Partiranno il 23 marzo all’istituto pediatrico Gianni Gaslini le vaccinazioni anti covid per i pazienti affetti da fibrosi cistica.

I pazienti, 190 quelli individuati nel territorio della Asl 3, riceveranno dosi di Pfizer o Moderna, così come prevede il protocollo in caso di pazienti ultra vulnerabili, e la vaccinazione sarà estesa anche ai caregiver, le persone cioè che si occupano di loro.

La notizia è stata confermata da Linea Condivisa, che aveva spinto per dedicare un’apposita commissione al tema chiedendo che i tempi per le vaccinazioni, nel caso di persone affette da fibrosi cistica e dunque da gravi complicanze di salute, venissero accelerati.

«Il nostro intervento nell’organizzare un’audizione nella Commissione II in Regione credo abbia modificato la scelta dell’ospedale Gaslini che, in prima istanza, sembrava pensare a tempi più lunghi - ha detto Gianni Pastorino, capogruppo di Linea Convidisa in Regione - È fondamentale per i malati di fibrosi cistica ricevere al più presto il vaccino anti-covid, in quanto la malattia comporta implicazioni sia sul fronte del diabete che su quello polmonare, patologie che, a contatto con il virus, possono risultare fatali».

Sempre sul fronte vaccini, in Liguria dal 29 marzo partirà la somministrazione dei vaccini tramite farmacie e all’apertura dell’hub della Fiera del Mare, che verrà gestito in collaborazione con operatori della sanità privata: due iniziative che il presidente della Regione, Giovanni Toti, ha voluto sottolineare anche per rispondere in modo indiretto alle critiche mosse dall’opposizione (e velatamente anche dal ministro della Salute, Roberto Speranza) sulla gestione della campagna vaccinale e sui tempi di somministrazione dei vaccini.

Critiche che Toti ha rispedito al mittente sottolineando come le dosi di vaccino in Liguria abbiano subito tagli e ritardi che hanno costretto a cambiare il cronoprogramma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento