Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Coronavirus

Vaccini covid, dopo la Fiera partono le farmacie: obiettivo 13.000 dosi al giorno

A oggi sono 52 in tutto il territorio ligure, la metà in quello genovese, e al loro interno verranno somministrate dosi di AstraZeneca. Il commissario Figliuolo porta 5.000 dosi in più

Poco meno di 10.000 vaccini somministrati in Liguria lunedì, complice l’apertura dell’hub vaccinale alla Fiera, e con l’entrata in scena delle farmacie il traguardo delle 13.000 dosi al giorno dovrebbe essere raggiunto a partire dalla metà di aprile.

Le prime vaccinazioni in farmacia sono partite dalla Farmacia Nizza di via Cocito 1r, in cui martedì mattina sono arrivati anche il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e il sindaco di Genova, Marco Bucci: «Come sindaco sono contento che Genova sia la prima città d’Italia a cominciare a dare i vaccini anche in farmacia e vorremmo che questa cosa si estendesse - ha detto Bucci - È un esempio dell’importanza della capillarità delle farmacie. La vaccinazione insieme con il rispetto delle norme sono le cose principali per sconfiggere questa pandemia».

«La Liguria quando vuole arriva prima di tutti gli altri. Ci siamo seduti al tavolo con i titolari di farmacia molto prima delle firma dell’accordo nazionale avvenuta martedì - ha aggiunto Toti - essere all’avanguardia in questo senso non ci aiuta a risolvere il problema della pandemia e della campagna vaccinale, che certamente crescerà, ma dà anche un presidio strutturale per la convivenza con il covid negli anni a venire per vaccinazioni e richiami».

Sempre martedì a San Benigno apre inoltre un nuovo punto vaccinale da 500 vaccini al giorno «che crescerà a mille - ha ricordato Toti - è una vera e propria mobilitazione nazionale, e siamo qui a dire che se si vuole si può fare».

FOTO | Vaccini covid, si parte con 52 farmacie in Liguria

Vaccini alla Fiera, polemiche sulle code

Lunedì intanto Toti ha accolto alla Fiera il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio e il commissario per l’emergenza coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, arrivati a Genova con cinquemila vaccini in più, già consegnati alla Liguria per consentire alla Regione di accelerare sulla campagna vaccinale.

L’apertura dell’hub nel padiglione Jean Nouvel ha però sollevato parecchie polemiche soprattutto da parte dell’opposizione, che ha puntato il dito sulle modalità di somministrazione dei vaccini e sulle lunghe code che si sono formate all’ingresso del padiglione.

«L’avvio dell'hub vaccinale nel padiglione Jean Nouvel della Fiera di Genova ha consentito di aumentare sensibilmente già da oggi le somministrazioni - ha replicato indirettamente Toti - e le operazioni si sono svolte secondo le attese, con soltanto qualche momento di rallentamento nel pomeriggio. Raccomando ai cittadini che verranno da domani, di presentarsi in orario ma non in anticipo e di evitare discussioni sulla tipologia del vaccino, che non è una scelta nella disponibilità del personale medico addetto».

Alla base delle code ci sarebbero state insomma intoppi “logistici” legati al mancato rispetto degli orari di appuntamento e qualche protesta sul vaccino ricevuto, in particolare sul fronte AstraZeneca. I vaccini sono però stati somministrati rapidamente dal personale medico pubblico e privato che ha dato disponibilità, e le 5.000 dosi in più dovrebbero contribuire a raggiungere più rapidamente l'obiettivo delle 13.000 somministrazioni al giorno, quota parte delle 500.000 fissate come obiettivo nazionale dal commissario Figliuolo, da raggiungere entro fine aprile.

Vaccini, dopo la Fiera le farmacie: chi aderisce

Dopo l’hub della Fiera, dunque, la Liguria oggi inaugura un’altra novità italiana, e cioè il vaccino in farmacia: 52 quelle che al momento aderiscono all’iniziativa su tutto il territorio regionale, circa la metà sono a Genova, ma l’obiettivo è arrivare a 150 in tutta la regione.

Le prenotazioni tramite farmacia, partite proprio lunedì, sono state più di duemila, numeri che a oggi fanno salire a poco più di 14.000 ultravulnbrabili prenotati e 39.702 i prenotati della fascia 75-79.

Vaccino coronavirus, si parte con le farmacie: l'elenco di quelle che aderiscono

Alle 23 di lunedì è partita la prenotazione online per la fascia 70-74, la mattina di martedì si sono aggiunti gli altri canali (sportelli cup, farmacie, numero verde dedicato 800 938 818): «Siamo arrivati al 79% del somministrato sul consegnato», ha detto Toti, confermando che i dati del contagio in Liguria sono in crescita e che per questo si è reso necessario firmare un’ordinanza che di fatto blinda le seconde case da mercoledì 31 marzo a lunedì 5 aprile compresi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini covid, dopo la Fiera partono le farmacie: obiettivo 13.000 dosi al giorno

GenovaToday è in caricamento