Domenica, 17 Ottobre 2021
Coronavirus

Astrazeneca: continuano le prenotazioni, nonostante il taglio delle dosi

Oggi sono arrivati a destinazione i furgoni del corriere di Poste Italiane, Sda, per la consegna a Genova di tremila dosi del vaccino Astrazeneca

La Regione ha fatto sapere che, nonostante il taglio di circa 60mila dosi di vaccini AstraZeneca previsto per la Liguria nel mese di aprile, i medici di medicina generale continueranno come sempre a prenotare le vaccinazioni per i propri assistiti, come previsto dagli accordi e dal piano vaccinale regionale.

Ovviamente, a causa dei tagli nella fornitura delle dosi di vaccino, il numero massimo di pazienti vaccinabili in ogni giornata diminuirà: una volta raggiunto il tetto massimo giornaliero di prenotazioni possibili in funzione delle dosi disponibili, i medici potranno effettuare ulteriori prenotazioni per i propri assistiti nel primo giorno utile, seguendo le quantità di vaccini consegnati e quindi somministrabili.

Prosegue contestualmente l'attività dei medici di medicina generale di segnalazione alle Asl dei propri assistiti 'estremamente vulnerabili' oppure da vaccinare al domicilio in quanto 'non deambulanti'. Ogni altra comunicazione differente all'utenza è errata e fuorviante, chiariscono dalla Regione.

Nel frattempo oggi, giovedì 25 marzo 2021, sono arrivati a destinazione i furgoni del corriere di Poste Italiane, Sda, per la consegna a Genova di tremila dosi del vaccino AstraZeneca. Nella giornata di oggi alcuni mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, hanno preso in carico i vaccini AstraZeneca a Sestri Levante e hanno proseguito il loro viaggio per raggiungere le loro destinazioni finali presso la farmacia dell'ospedale Villa Scassi di Genova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Astrazeneca: continuano le prenotazioni, nonostante il taglio delle dosi

GenovaToday è in caricamento