Mercoledì, 28 Luglio 2021
Coronavirus

Vaccino covid, via libera all'AstraZeneca sino ai 65 anni. Bassetti: «Usarlo per tutte le età»

Il Ministero della Salute ha diffuso una circolare che, su indicazioni dell'Aifa, innalza l'età di somministrazione

Via libera dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) all’utilizzo del vaccino anti coronavirus di AstraZeneca anche alle persone che hanno sino a 65 anni di età.

Il Ministero della Salute ha diffuso la circolare in mattinata, innalzando così l’età di dieci anni (in precedenza si parlava di 55 anni) e spiegando che la decisione è stata presa sulla base di «nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate». Le indicazioni della circolare ministeriale arrivano dopo le nuove raccomandazioni internazionali, tra cui il parere del gruppo Sage dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), e dopo le precisazioni del Consiglio Superiore di Sanità (Iss).

Aggiornando le "Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2" dell'8 febbraio 2021, rendono quindi possibile l'utilizzo del vaccino Astrazeneca per persone "nella fascia di età compresa tra i 18 e i 65 anni (coorte 1956)", compresi "i soggetti con condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19" ma "a eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili".

«Finalmente si è approvato il vaccino di AstraZeneca fino ai 65 anni. Si è così rimediato all'ennesimo errore commesso sui vaccini - ha detto l’infettivologo genovese Matteo Bassetti - Io ho sempre sostenuto, insieme ad altri, che il vaccino di AstraZeneca non è un vaccino di serie B. Vedrete che tra qualche mese con le evidenze scientifiche che si stano producendo, anche in Italia, come già in UK, sarà utilizzato per tutte le età e per tutte le condizioni».

«Troppi errori - ha concluso Bassetti . Davvero troppi». L’infettivologo genovese ha più volte puntato il dito contro quello che ha definito “un trattamento mediatico e scientifico sconsiderato e masochista”, sottolineando la bontà del vaccino AstraZeneca: «La gente lo considera erroneamente un vaccino di serie B. Vi dico invece perché è un vaccino di serie A? È il più semplice per la conservazione (si conserva in un normale frigorifero), è il più economico (costa solo 2,8 euro ovvero meno del costo di produzione- per scelta della casa produttrice che ha deciso di non lucrarci), è efficace tra il 60 e il 75% nel prevenire la malattia sintomatica lieve e nel 100% per la malattia grave e la morte.  Ci sono oggi pochi dati negli anziani, ma non vuol dire che non funzioni in chi ha più di 65 anni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino covid, via libera all'AstraZeneca sino ai 65 anni. Bassetti: «Usarlo per tutte le età»

GenovaToday è in caricamento