Coronavirus

Vaccini in vacanza, via libera da Figliuolo. Toti: «Pronti a partire con il Piemonte»

Il commissario per l'emergenza covid ha inviato una lettera alle Regioni consentendo la vaccinazione per i turisti "in casi particolari". La Liguria aveva già siglato un protocollo

Ok alla seconda dose di vaccino anti coronavirus in vacanza “in casi particolari”. Il via libera è arrivato dal generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid-19, con una lettera inviata al presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga.

Per la Liguria il via libera di Figliuolo si traduce nell’avvio del protocollo già firmato con il Piemonte, un accordo che consente ai turisti delle rispettive regioni di vaccinarsi nell’altra in caso di lunghe permanenze.

«Poco fa è arrivata la lettera del generale Figliuolo che autorizza la somministrazione delle seconde dosi di vaccino nelle regioni dove si va in vacanza per un lungo periodo - ha confermato il presidente della Regione, Giovanni Toti - La Liguria lo aveva chiesto per prima insieme al Piemonte, grazie all’accordo firmato con il presidente Albero Cirio, e già nelle prossime ore metteremo a punto gli ultimi aspetti tecnici. Pronti a partire».

Il protocollo prevede che i residenti in Liguria potranno ricevere la vaccinazione anti-Covid presso i punti vaccinali della Liguria e viceversa, a patto che il soggiorno sia a scopo turistico durante il periodo estivo e per una durata che rende difficoltosa la somministrazione del vaccino nel territorio di residenza, e che nella richiesta si attesti l’esistenza delle condizioni di applicabilità dell’accordo, specificando la sua condizione di soggetto non vaccinato e presentabdo la certificazione della data e tipologia della prima dose ricevuta. Il turista che deciderà di vaccinarsi nella regione meta delle vacanze dovrà inoltre dare autorizzazione al trattamento dei dati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini in vacanza, via libera da Figliuolo. Toti: «Pronti a partire con il Piemonte»

GenovaToday è in caricamento