menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino covid: dalla prossima settimana si potrà prenotare con il medico di famiglia

Accordo raggiunto tra Regione Liguria e i medici di medicina generale: dalla prossima settimana sarà quindi possibile prenotare il vaccino per gli over 80 (e successivamente anche per tutte le altre fasce di età) attraverso il proprio medico, che potrà anche somministrare il vaccino AstraZeneca ai pazienti tra i 18 e i 65 anni

È stato raggiunto l’accordo tra Regione Liguria e i medici di medicina generale (rappresentati dalle sigle sindacali Fimmg; Snami; Smi; Cisl Medici; Fp Cgil Medici; Simet e Sumai). Dalla prossima settimana sarà quindi possibile prenotare il vaccino per gli over 80 (e successivamente anche per tutte le altre fasce di età) attraverso il proprio medico, che potrà anche somministrare il vaccino AstraZeneca ai pazienti tra i 18 e i 65 anni.

L’accordo prevede infatti che dalla prossima settimana i medici di medicina generale svolgano alcune attività:

  • La prenotazione per gli anziani over 80 anni propri assistiti per la somministrazione presso le strutture delle aziende sanitarie di vaccini a mRNA e, in fase successiva, per gli assistiti che verranno indicati dalla Regione/Aziende.
  • La somministrazione del vaccino AstraZeneca (attualmente disponibile) ai soggetti tra i 18 e i 65 anni (e non più 55 a seguito della determinazione odierna di Aifa) senza patologie gravi, suoi assistiti, o di altri vaccini che si renderanno disponibili (anche al domicilio del paziente).
  • La partecipazione come componenti delle squadre dei vaccinatori per la somministrazione presso le strutture delle Aziende Sanitarie di vaccini anti Covid-19 per potenziare la capacità vaccinale sul territorio.

L’accordo prevede inoltre che il medico di medicina generale collabori all’identificazione e alla prenotazione in Fase 2 dei propri pazienti appartenenti alle categorie 1 (vulnerabili, comorbidità ultra gravi) e 4 (aumentato rischio, comorbidità) indicando alle Aziende sanitarie quei soggetti non deambulanti per i quali la vaccinazione deve essere eseguita al domicilio. Inoltre i medici di medicina generale potranno collaborare - su base volontaria e a scopo collaborativo, per favorire lo snellimento delle procedure amministrativo/burocratiche collegate alla somministrazione del vaccino presso le strutture territoriali - alla compilazione della scheda anamnestica che il paziente dovrà presentare al punto vaccinazioni al momento della somministrazione del vaccino.

Francesco Quaglia, commissario Alisa, ha spiegato nella serata di venerdì: «Medici di medicina generale effettueranno la prenotazione per pazienti anziani over 80 propri assistiti ai fini della somministrazione da parte delle aziende sanitarie, e successivamente per altre tipologie di soggetti individuati dalla Regione, anche per la somministrazione di AstraZeneca tra pazienti tra i 18 e i 54 anni, anche se ci sarà un’estensione ai 55 anni dopo la determinazione di Aifa. I medici inoltre parteciperanno come componenti alle squadre di somministrazione presso le strutture individuate dalla Asl, l’accordo specifica che il medico di medicina generale possa collaborare all’indicazione di pazienti con comorbidità indicando la necessità di vaccinazione a domicilio, e potranno collaborare su base volontaria per predisporre la scheda di anamnesi per le persone che riceveranno il vaccino presso le strutture vaccinali delle Asl».

Sulla consegna dei vaccini è intervenuta anche la direttrice della Struttura Complessa Politiche del Farmaco di Alisa e referente regionale per logistica del vaccino Barbara Rebesco: «Ad oggi - ha spiegato ancora nella serata di venerdì - sono state consegnate 147.950 dosi, di cui oltre 98mila sono già state somministrate. Sabato 20 febbraio, è previsto l’in arrivo di 14.300 dosi di AstraZeneca, per cui Aifa ha confermato l’utilizzo fino a 65 anni. La settimana prossima sono attese ulteriori 30.830 dosi, 22.230 di vaccino Pfizer e 8600 di vaccino Moderna».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento