Coronavirus

Consegne vaccino anti covid: ad aprile in Liguria -1.100 dosi Astrazeneca, ma +5.850 Pfizer

I numeri sono stati forniti da Barbara Rebesco, direttrice Politiche del farmaco di Alisa e referente regionale per la logistica dei vaccini anti covid-19

Venerdì sera, durante il consueto punto stampa sull'andamento dell'emergenza da coronavirus in Liguria, è intervenuta anche Barbara Rebesco, direttrice Politiche del farmaco di Alisa e referente regionale per la logistica dei vaccini anti covid-19.

«I punti strategici sui quali ci siamo focalizzati - ha spiegato Rebesco - riguardano sia il potenziamento dei punti di distribuzione sia la possibilità di trarre vantaggio dall'interscambiabilità dei vaccini, escluso naturalmente l'obbligo dell'utilizzo dei vaccini mRNA per gli over 80 e gli ultrafragili. In questo modo abbiamo potuto massimizzare l'uso delle scorte, seguendo le nuove indicazioni del commissario straordinario per l'emergenza».

«Per quanto riguarda gli aggiornamenti sulle consegne - prosegue Rebesco -, oggi (venerdì ndr.) abbiamo ricevuto 17mila dosi del vaccino Moderna, arriveranno invece 32mila dosi del vaccino AstraZeneca. Nel mese di aprile ci hanno comunicato una piccola riduzione del programmato di AstraZeneca, che passa da 44 vassoi a 33, quindi 1.100 dosi in meno, mentre avremo un incremento delle consegne del vaccino Pfizer, erano previsti 75 pizza box e invece ne riceveremo 80 quindi 5.850 dosi in più».

«Per quanto riguarda gli anticorpi monoclonali, ad oggi sono arrivati alla nostra regione 432 trattamenti», conclude la direttrice delle Politiche del farmaco di Alisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegne vaccino anti covid: ad aprile in Liguria -1.100 dosi Astrazeneca, ma +5.850 Pfizer

GenovaToday è in caricamento