menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino covid a domicilio, l'ultima frontiera delle truffe

Nel caso di contatti telefonici con qualcuno che sostiene di agire per conto di Asl3 per prenotare una vaccinazione anti-covid a domicilio si raccomanda di segnalare il fatto alle forze dell'ordine

Il coronavirus sembra ispirare ancora altre modalità di truffe. Dopo le telefonate in cui la vittima viene convinta a consegnare denaro per curare un suo parente, che ha contratto il covid-19, ora l'attenzione si è spostata sui vaccini. Asl3 ha ricevuto segnalazioni da parte di cittadini, che hanno riferito di essere stati contattati da 'sedicenti operatori Asl' per l'effettuazione a domicilio della vaccinazione anti covid.

Asl3 precisa che nessun suo operatore ha il compito di chiamare gli assistiti per fissare 'appuntamenti per la vaccinazione covid-19 a domicilio'.

In questa fase la vaccinazione anti covid è riservata agli operatori sanitari e sociosanitari di aziende/enti/istituti del sistema sanitario regionale (con priorità a chi assiste pazienti covid), agli ospiti e al personale delle Rsa, ai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, agli operatori sanitari e sociosanitari delle pubbliche assistenze, ad altre figure professionali operanti all'interno di aziende/enti/istituti del sistema sanitario regionale.

La vaccinazione per i cittadini inizierà in una seconda fase, secondo tempi e modalità che verranno stabiliti dal Ministero della Salute. Nel caso di contatti telefonici con qualcuno che sostiene di agire per conto di Asl3 per prenotare una vaccinazione anti-covid a domicilio si raccomanda di segnalare il fatto alle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento