Coronavirus, Toti: «Adottiamo Il Dpcm. Da martedì Dad al 75% alle superiori. Resta il divieto di manifestazioni pubbliche»

Il presidente di Regione Liguria ha firmato la nuova ordinanza

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha firmato l’ordinanza 73 del 2020.

«Con questa ordinanza – spiega Toti – adottiamo le misure varate con il Dpcm del Governo firmato ieri dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. In particolare, introduciamo la didattica a distanza almeno al 75% per tutti gli studenti delle scuole superiori a partire da martedì prossimo. Inoltre, confermiamo il divieto di manifestazioni pubbliche anche in forma statica in Liguria come da precedente ordinanza, come misura più restrittiva rispetto al Dpcm».

Riguardo la città di Genova restano in vigore le misure restrittive previste dall’ordinanza comunale che riguardano aree del Centro Storico di Genova e dei quartieri di Certosa e Sampierdarena.

«Dopo il passaggio delle scuole al 75% di didattica a distanza – aggiunge Toti - faremo il punto con i sindaci anche sull’affollamento dei mezzi pubblici. Nel caso i flussi di persone lo consentano, la soglia di affollamento verrà abbassata sotto l’80 %».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento