Coronavirus, Toti: «Dati sul contagio sotto soglia di allarme»

Il governatore ligure annuncia che L'indice di trasmissibilità è compreso tra 0,41 e 0,58"

«I dati del Ministero della Salute mostrano un trend positivo in Liguria per tutti gli indicatori dell'epidemia di coronavirus». A diffondere il risultato del monitoraggio della fase 2 è il governatore Giovanni Toti, nel giorno in cui Lombardia, Piemonte e Liguria, stando alle elaborazioni della Fondazione Gimbe, sarebbero invece le tre regioni ancora nella fascia a rischio contagio da Coronavirus. 

Il presidente della Regione, alla vigilia della possibile riapertura dei confini regionali, il 3 giugno, rilancia sui numeri: «L'R(t), l'indice di contagio, è compreso tra 0,41 e 0,58, ben al di sotto della soglia di allarme. I dati del Ministero ci dicono che per tutti gli indicatori non ci sono allarmi. Sono ottimi gli indicatori che valutano la qualità del monitoraggio, la circolazione e la pressione sul sistema sanitario regionale. Questi sono i fatti».

Agli altri, prosegue Toti, «lasciamo l'allarmismo, il terrorismo, le gufate e il tifo politico che acceca a tal punto da sperare che le cose vadano male. Qui siamo ripartiti, in sicurezza e andremo avanti così, senza abbassare la guardia! Forza liguri che ce la facciamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento