menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Addobbi natalizi in via XX Settembre. Foto Ig @miky__lu

Addobbi natalizi in via XX Settembre. Foto Ig @miky__lu

Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

«Se le cose continuano così penso che i confini regionali per Natale potrebbero essere aperti». Così il presidente della Regione, Giovanni Toti. Ma il governo medita il divieto di spostamenti fra le regioni anche in zona gialla

L'altra sera in televisione in ministro della Salute, Roberto Speranza, era stato chiaro, parlando si spostamenti tra regioni per Natale: «per il modello che utilizziamo, può avvenire solo se tutte andassero in zona gialla ma in questo momento dobbiamo evitare tutti gli spostamenti che non sono necessari», aveva detto il ministro.

Martedì 24 novembre Speranza ha confermato le ordinanze sulle regioni e la Liguria resta così in zona arancione fino al 3 dicembre, data di scadenza dell'ultimo dpcm. La situazione nella nostra regione sta migliorando, come confermato dal governatore Toti: «la percentuale dei positivi si sta progressivamente abbassando, oggi stimiamo l'indice RT a 0,8/0,9, quasi a metà dell'ultimo picco raggiunto qualche settimana fa», ha spiegato martedì sera il presidente della Regione.

Dunque è probabile che, se verrà mantenuta l'attuale classificazione basata su tre colori, dal 3 dicembre la Liguria dovrebbe tornare in zona gialla, quindi con la possibilità di spostarsi di nuovo al di fuori del proprio comune di residenza. Ma è improbabile che per quella data si possa tornare a uscire dalla regione.

Coronavirus, il bollettino di martedì 24 novembre

«Se le cose continuano così penso che i confini regionali per Natale potrebbero essere aperti - ha detto ancora Toti -. Non riteniamo che inciderà molto sulla ripresa eventuale della pandemia, dato che gli indici Rt anche nelle altre regioni si stanno uniformando verso il basso. Ci auguriamo che dal ponte dell'Immacolata si possa tornare a una prudente e mitigata normalità per dare un po' di respiro alle nostre attività economiche e far passare alle famiglie un Natale sereno».

Il problema è proprio il fatto che bisognerà vedere di che colore diventeranno le regioni con cui la Liguria confina. Secondo le ultime indiscrezioni, il governo sarebbe orientato a mantenere il divieto di spostamenti fra le regioni anche in zona gialla, concedendo i ricongiungimenti fra parenti solo a ridosso del Natale. 

Del resto il ministro Speranza, sempre l'altra sera in tv, non aveva lasciato intravvedere molti spiragli: «sarà un Natale diverso, dovremo ridurre al minimo contatti, relazioni e spostamenti non necessari».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento