Coronavirus, Bucci: «Lunedì spostamenti aumentati dell'11%»

Il sindaco tuona in consiglio comunale e poi al punto stampa: «C'è chi non rispetta le regole e ne va della tutela di tutta la città»

Troppi genovesi in giro lunedì: a tuonare contro chi non rispetta le norme contro il contagio da coronavirus (stabilite anche dal decreto governativo) è ancora una volta il sindaco Marco Bucci, che ha confermato quanto anticipato già lunedì in riferimento agli spostamenti del weekend. E cioè, che ci sono «troppe persone in giro»

Dal controllo dei cellulari, infatti, è risultato un aumento degli spostamenti dell’11% rispetto a lunedì scorso: vuoi per le belle giornate, vuoi per una (falsa) sensazione di sicurezza legata ai dati abbastanza incoraggianti sul contagio, tra venerdì e lunedì parecchi cittadini hanno lasciato le loro case per spostarsi.

«Ringrazio i genovesi che sono rimasti a casa e hanno rispettato le norme, ma i dati non sono incoraggianti - ha detto Bucci - oggi in consiglio comunale ho detto chiaramente che i dati di lunedì 6 aprile dicono che rispetto a lunedì scorso i movimenti in città sono aumentati dell’11 %, e non va bene».

Il sindaco ha rinnovato l’appello a stare a casa, confermando che i controlli, sopratutto in vista di Pasqua, verranno aumentati: «Le persone che non seguono le norme sono un problema per la città - ha concluso - non è accettabile, le norme devono essere seguite da tutti, dobbiamo limitare le uscite di casa perché è l’unico mezzo che abbiamo per contenere il virus».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento